E' normale il pagamento anticipato in una ristrutturazione casa?

Dovrei solo piastrellare 2 bagni, mettere laminato in 2 camere, e piastrellare la cucina. Ho già preso tutto il materiale, anche la colla per le piastrelle, il paraspigoli per i bagni, lo stucco ecc. .

Ho già alcuni preventivi, ma tutti mi chiedono o il pagamento anticipato, o almeno un acconto del 30% prima dell'inizio dei lavori, anche se il materiale ce l'ho già, con la motivazione che deve pagare le giornate ai dipendenti. . . . Ma è normale?

E' normale il pagamento anticipato in una ristrutturazione casa?

Dovrei solo piastrellare 2 bagni, mettere laminato in 2 camere, e piastrellare la cucina. Ho già preso tutto il materiale, anche la colla per le piastrelle, il paraspigoli per i bagni, lo stucco ecc. .

Ho già alcuni preventivi, ma tutti mi chiedono o il pagamento anticipato, o almeno un acconto del 30% prima dell'inizio dei lavori, anche se il materiale ce l'ho già, con la motivazione che deve pagare le giornate ai dipendenti. . . . Ma è normale?

Hai delle domande?
Chiedi alla community

9 Risposte

Risposte utili 1
Arch e Barbarisi
Privato - 6 mesi fa

Ti consiglio di rivolgerti non a un'impresa, come mi pare di capire, ma direttamente all'operaio specializzato per la posa de laminato o al piastrellista. In questo modo farai i lavori in economia, considerando non il prezzo a giornata ma a corpo.

EGIDIO STOCCO
Stocco Ristrutturazioni (Torino, Torino) Stocco Ristrutturazioni - 6 mesi fa

Buon pomeriggio Alberto, solitamente si chiede un acconto al momento della sottoscrizione del contratto, questo è una garanzia per l'impresa edile a cui affidi i lavori che di fatto anticipa molto di più del cifra richiesta in acconto per poter iniziare i lavori. Inoltre, esso costituisce una sorta di testimonianza della buona fede del cliente ad impegnarsi a pagare la cifra pattuita nel preventivo, una volta terminati i lavori.

Non è invece corretto, a mio modo di vedere, chiedere il pagamento totale anticipato delle opere prima che esse siano terminate, questo ovviamente a tutela del cliente.

Ti auguro una splendida giornata

Michelangelo Lassini
Michelangelo Lassini Architetto (Milano, Milano) Michelangelo Lassini Architetto - 6 mesi fa

Il 30% di acconto è possibile e plausibile ..non mi sorprende soprattutto di questi tempi. Poi sul fatto che sia corretto è un'altro paio di maniche. Il 20% sarebbe più corretto, però anche il 30 non è un abuso. Saluti

Piergiorgio
Privato - 6 mesi fa

Dopo una attenta ed accurata verifica della ditta appaltatrice e, solamente dopo aver sottoscritto un contratto, l'acconto e/o anticipo è dovuto. La forma in percentuale può variare da caso a caso e, i successivi pagamenti, saranno da corrispondersi ad avanzamento lavori.

Geom Procopio
Nuova procoedil srl (Paderno Dugnano, Milano) Nuova procoedil srl - 6 mesi fa

No non è normale chiedere un acconto così cospicuo, ma comunque un acconto si, tenendo presente che la sola posa in opera no da modo di poter guadagnare sulle forniture per tanto chi la considera aumenta leggermente il costo, e pone alcuni vincoli in esso tipo trovare il materiale in cantiere a bordo posa, non smaltire le macerie di risulta delle lavorazioni stesse ecc.

Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di ristrutturazione casa nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Sei un professionista e vuoi trovare nuovi clienti?

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..

Registrati gratuitamente