Il mio impianto elettrico è a norma?

Buongiorno,

sono affittuaria da solo un mese in un appartamento, ma noto alcuni dettagli che mi fanno sospettare che l'impianto elettrico non sia a norma (come invece sostenuto dalla proprietaria dell'immobbile).

Alcune prese elettriche a muro risultano "saltate" e ancorate in maniera non sicura al muro (a detta della proprietaria basta fare attenzione quando si scollegano eventuali spine attaccate); da alcune prese a muro escono derivazioni e prolunghe senza scatole di derivazione esterne, ma semplicemente sono state "tirate" delle prolunghe, agganciate poi al muro con delle semplici puntine.

Vorrei capire se un lavoro del genere può considerarsi fatto da qualche inesperto che ha compromesso anche la messa in sicurezza di tutto l'impianto (cosa che mi ha fatto sospettare la padrona stessa, quando ha sottolineato di non accendere troppe luci/dispositivi contemporaneamente).

Vi ringrazio di ogni delucidazione che saprete darmi

Il mio impianto elettrico è a norma?

Buongiorno,

sono affittuaria da solo un mese in un appartamento, ma noto alcuni dettagli che mi fanno sospettare che l'impianto elettrico non sia a norma (come invece sostenuto dalla proprietaria dell'immobbile).

Alcune prese elettriche a muro risultano "saltate" e ancorate in maniera non sicura al muro (a detta della proprietaria basta fare attenzione quando si scollegano eventuali spine attaccate); da alcune prese a muro escono derivazioni e prolunghe senza scatole di derivazione esterne, ma semplicemente sono state "tirate" delle prolunghe, agganciate poi al muro con delle semplici puntine.

Vorrei capire se un lavoro del genere può considerarsi fatto da qualche inesperto che ha compromesso anche la messa in sicurezza di tutto l'impianto (cosa che mi ha fatto sospettare la padrona stessa, quando ha sottolineato di non accendere troppe luci/dispositivi contemporaneamente).

Vi ringrazio di ogni delucidazione che saprete darmi

Hai delle domande?
Chiedi alla community

14 Risposte

Alessandro Mundo
arch. Alessandro Mundo (Roma, Roma) arch. Alessandro Mundo - 4 anni fa

Salve, per affittare un immobile, l'affittuario deve predisporre e mettere a conoscenza del conduttore o il certificato di messa a norma degli impianti o il DI.RI. (dichirazione di rispondenza), che senza essere così stringente rispetto alla normativa cogente, richiede che almeno l'impianto sia conforme alla normativa vigente al momento della realizzazione dello stesso. Non è comunque ammissibile che vi siano fili scoperti, scatole che vengono via e quant'altro che ragionevolmente risulta inammissibile perchè pericoloso

Rispondi
Maurizio
Privato - 4 anni fa

Continuo a sostenere il fatto che non sia un obbligo per il proprietario rilasciare all'inquilino i certificati degli impianti in quanto lo specifico articolo che lo imponeva è stato poi abrogato con DL 112/2008 al momento il solo certificato obbligatorio per la stipula di un contratto è la certificazione energetica...

Giorgia V
Privato - 4 anni fa

Controllando la presa di cui allego foto, ho scoperto che il filo che si vede uscire dalla presa (quella chela proprietaria ci ha diffidato dall'utilizzare perchè "delicata") serve a dare corrente all'accensione elettrica del fornello e termina in una spina alquanto precaria, alla quale si unisce un secondo filo che alimenta invece la cappa aspira odori.

Entrambi gli elettrodomestici sono quindi non funzionanti (la spina difficilmente si collega ad una seconda presa e non appare funzionante), e la proprietaria pare non sapesse della cosa

Maurizio
Privato - 4 anni fa

farei presente alla padrona di casa che se succede qualcosa di grave sarà chiamata a risponderne in tribunale (ed è effettivamente vero) ... e di chiamare un elettricista per la messa in sicurezza dell'impianto (non nello specifico aderenti alle norme attuali ) ... se fa orecchie da mercante inizierei a scrivere una raccomandata in quanto l'appartamento è affetto da vizzi, occultati palesemente in malafede... le abat jour comunque non sono strettamente una priorità :) ... da proprietario di casa che affitta il comportamento della signora mi sembra al quanto riprovevole...

Maurizio
Privato - 4 anni fa

se l'impianto è vecchio poteva essere a norma quando è stato realizzato... lampada di emergenza e doppio salvavita non erano certo obbligatori 10 anni fa ... non è di certo obbligatorio mettere a norma con le nuove regole ogni volta che si cambia inquilino... può essere chiamato un elettricista che verificherà lo stato dell'impianto sistemerà quelle 2-3 cose che riterrà pericolose, magari frutto di attacchi "volanti" fatti da precedenti inquilini, ed eventualmente richiedere un certificato di rispondenza ma rimettere a norma alle normative attuali non è di certo un obbligo.

Maurizio
Privato - 4 anni fa

comunque la padrona è una incosciente se ha affittato un appartamento con un impianto senza salvavita e senza messa a terra...

Giorgia V
Privato - 4 anni fa

Senza dubbio non deve essere obbligatorio mettere mano, ad ogni cambio di inquilino, sull'impianto elettrico, contando poi che è un appartamento affittato a studenti (quindi contratti annuali, cami continui ecc ecc).

Ma proprio perchè siamo studentesse e ci siamo trovate in questa situazione (con, oltretutto, scarsa collaborazione e disponibilità della proprietaria), mi sono permessa di chiedere maggiori informazioni.

Quando è stato chiesto alla proprietaria il perchè di questa situazione, di queste "prolunghe", "derivazioni" ecc, c'è stato il silenzio e il consiglio a non utilizzare determinate prese perchè "potrebbero saltare dal muro" (alcune prese paiono semplicemente appoggiate al muro).

Inoltre, alla richiesta di poter avere delle semplici abat-jour da comodino, la proprietaria ha risposto che, se proprio necessarie, devono essere accese solo lo stretto necessario e non tutte insieme (cosa che, ancora di più, mi ha fatto sospettare che ci fosse qualcosa che non andava nell'impianto)

Giorgia V
Privato - 4 anni fa

Buongiorno, mi scuso per il ritardo e vi ringrazio delle risposte.

Allego le foto di alcune delle prese che mi hanno fatto sorgere i dubbi, nonché del contatore e dell'unica voce del contratto che parla di certificazioni.

Spero la cosa possa essere utile per chiarire ulteriormente la situazione e sapere se è il caso di chiamare un tecnico esperto. Grazie mille ancora!

5 foto
Maurizio Iriti
Multiservice World Project Srls (Assago, Milano) Multiservice World Project Srls - 4 anni fa

Buongiorno Sig.ra Giorgia, sicuramente il suo impianto non è a norma. Un sopralluogo può permettere di avere un documento attestante che l'impianto non è a norma. Altrimenti chieda alla proprietà di far eseguire una visita ispettiva da parte di un entr terzo.

Maurizio Iriti

Rispondi
Giovanni Vergano
Life Di Vergano Giovanni (Torino, Torino) Life Di Vergano Giovanni - 4 anni fa

L'impianto elettrico deve essere sistemato da un elettricista abilitato.

Saluti.

Giovanni

Rispondi
Davide Conti
Ready Service Srl (Anzio, Roma) Ready Service Srl - 4 anni fa

Buongiorno si può definire un impianto non a norma solo dopo una ispezione tecnica comunque può chiedere al proprietario la certificazione di conformità dell'impianto effettuata da un tecnico abilitato dalla descrizione fatta sembrerebbe un impianto molti approssimativo se può inviare Delle foto Delle prese o del quadro elettrico potremmo esprimere la nostra opinione da professionisti...

Fabrizio Casula
F.c. Systemi Srl (Capoterra, Cagliari) F.c. Systemi Srl - 4 anni fa

Buonasera, di sicuro per poter dire che un impianto sia a norma o meno necessita di un sopralluogo di un tecnico. Affermarlo a priori e' alcuanto azzardato. La proprieta dovrebbe perlomeno consegnarle copia della certificazione di conformita insieme al contratto di locazione.

Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di elettricisti nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..