Rifare pavimento o incollare parquet?

Buongiorno a tutti, mi accingo ad acquistare un appartamento il cui pavimento e' vecchiotto (mattonelle esagonali con orribili motivi geometrici e pseudo-floreali). Non sembra in brutte condizioni, ma lo trovo troppo "antico" per i miei gusti e vorrei cambiarlo.

Vi chiedo: mi conviene rifarlo smantellando quello vecchio, o incollarci sopra quello nuovo? La seconda soluzione immagino sia più economica e meno caotica...

E volendo incollare sopra il nuovo, verrebbe meglio con piastrelle o parquet?

Grazie mille a chi vorrà rispondermi

Rifare pavimento o incollare parquet?

Buongiorno a tutti, mi accingo ad acquistare un appartamento il cui pavimento e' vecchiotto (mattonelle esagonali con orribili motivi geometrici e pseudo-floreali). Non sembra in brutte condizioni, ma lo trovo troppo "antico" per i miei gusti e vorrei cambiarlo.

Vi chiedo: mi conviene rifarlo smantellando quello vecchio, o incollarci sopra quello nuovo? La seconda soluzione immagino sia più economica e meno caotica...

E volendo incollare sopra il nuovo, verrebbe meglio con piastrelle o parquet?

Grazie mille a chi vorrà rispondermi

Hai delle domande?
Chiedi alla community

12 Risposte

Risposte utili 1
Anthony Bellezza
Cemento Cerato (Pescara, Pescara) Cemento Cerato - 2 anni fa

Innanzitutto il supporto deve essere stabile.

Poi, Il Team Cemento Cerato promuove, forma all’uso e distribuisce l’ultima tendenza in tema di arredamento e design, il Cemento Cerato eco+. Di origine minerale, non è né un cemento tradizionale né un semplice pavimento continuo in resina, il Cemento Cerato eco + diviene un elemento per la decorazione di tutti gli spazi interni ed esterni, suoli e pareti. Disponibile in oltre 30 colori consente di apportare un tocco personale ed unico, in un progetto di restauro, senza necessità di demolire e rimuovere il vecchio supporto o in una nuova costruzione. Nessun limite alla fantasia, il tocco artistico dell’applicatore permette infatti di ottenere una superficie più o meno sfumata o a rilievo in funzione del tipo di lavorazione a specchio, contrasto a rilievo o “tadelakt”, antica tecnica di intonacatura di origine marocchina per realizzare finiture uniche di grande pregio.

Il Cemento Cerato eco + si integra ed adatta a tutte le tipologie edili come negozi, ristoranti, show room, store,ambienti medici, appartamenti, saloni, cucine, bagni, piscine, terrazze, arredodesign, chillart, bioedilizia, ecc.

Il Cemento Cerato eco + é un prodotto innovativo un Cemento Adiuvato monocomponente ecologico unico nel suo genere. L’effetto del Cemento Cerato eco +, non si ottiene con una lucidatura, ma è dato solo attraverso un’applicazione manuale con una spatola.

Un pavimento in Cemento Cerato eco + va vissuto come un normale altro pavimento sia esso in legno, in pietra, tenendo presente che l’invecchiamento generato da graffi, abrasioni, cadute accidentali di oggetti fanno parte del ciclo di vita del pavimento.

Bisogna ricordare che su quei pavimenti cromaticamente uniformi e lucidi, questi segni del tempo, saranno molto più evidenti visto che tendono ad risaltare anche la minima imperfezione. Questo inconveniente è minimizzato in un pavimento spatolato e opaco che tende proprio per la sua natura a mascherare meglio eventuali segni di usura, come appunto i pavimenti industriali in resina, creando un effetto unico.

Il Cemento Cerato eco + è una vera pavimentazione monolitica continua molto resistente che si completa con l’applicazione di finiture superficiali di protezione totale in film trasparente. Le nostre finiture superficiali minerali “eco+”, sono progettate esclusivamente per la gamma prodotti per Cemento Cerato e materiali minerali e sono garanzia di durabilità, rispetto delle scelte del cliente e facile manutenzione e pulizia.

Una vastissima possibilità di personalizzazione in funzione delle oltre 30 colorazioni disponibili.

12 foto
Rispondi
Alberto Giobbi
Alberto Giobbi
Privato - 2 anni fa

Buongiorno sig.ra Cristina, forse andrò controcorrente, ma farei di tutto per lasciare il vecchio pavimento in marmette esagonali, restaurandolo con cura, considerando che il recupero darebbe al suo "spazio interior" un connotato "vintage" molto in voga in questi tempi. Buon lavoro

Cristina
Privato - 2 anni fa

Grazie mille a tutti! Le vostre risposte mi sono state utilissime, ora ho le idee più chiare. Se il vecchio pavimento risulterà essere abbastanza saldo, procedero' senz'altro con la posa di un nuovo pavimento sopra il vecchio.

Francesco di Giulio
Smartwork (Roma, Roma) Smartwork - 2 anni fa

rimuovere il pavimento esistente comporta un lungo lavoro di smantellamento e ripristino del tutto inutile visti i materiali ed i sistemi di posa attuali. Una volta scelto a suo gusto il nuovo pavimento la soluzione installativa più adeguata ed economica viene da se.

un saluto cordiale

Rispondi
Andrea Di Maria
Andrea Di Maria (Roma, Roma) Andrea Di Maria - 2 anni fa

Ciao , alcune persone non lo coprirebbero mai !!

Smantellare no , perché sarebbe un gran lavoro e tanta pazienza del vicinato

perché una volta venivano addirittura stampati sopra con un letto di calce,io ti consiglierei un fluttuante sopra parquet e spendi pochissimo e l’effetto è lo stesso

Rispondi
roberta plumari
Edil.con di rosu constantin (Roma, Roma) Edil.con di rosu constantin - 2 anni fa

Ci sono dei fattori sicuramente da valutare nella scelta tra le due operazioni:

prima di tutto va verificato con accuratezza la buona aderenza del vecchio pavimento al fondo. Nel caso in cui si comincino a verificare dei distacchi delle mattonelle esistenti è sconsigliato posare un pavimento sopra, in special modo se si tratta di pavimento in ceramica o gres, che a causa della sua rigidità tenderebbe a spaccarsi . Un pavimento in legno o altro materiale (linoleum o base plastica come un laminato) non avrebbe questo problema ma potrebbe danneggiarsi alla lunga.

Quindi se si vuole mettere in opera un pavimento in gres o ceramica è consigliabile fare un'analisi approfondita dello stato del pavimento esistente, nel caso del parquet o laminato è meno vincolante.

Rispondi
Gabriele Caponi
Ditta Individuale Caponi Gabriele (Nettuno, Roma) Ditta Individuale Caponi Gabriele - 2 anni fa

Buongiorno.Sicuramente e' la soluzione piu' economica e veloce. Per quanto riguarda piastrelle o parquet sono soluzioni efficaci entrambe,dipende molto dal fattore estetico! Buona giornata. Ditta Caponi Gabriele

Rispondi
Andrea
Edil Clima Service Sas (Roma, Roma) Edil Clima Service Sas - 2 anni fa

Buongiorno, molto dipende dal supporto se è solido o meno, ancor meglio se devono essere eseguite delle tracce a terrà propedeutiche agli impianti e funzionali al sottofondo. Chiaramente è la soluzione più economica e per quanto riguarda il tipo di materiale, consiglierei un fresa con taglio non molto esteso in modo da poter accompagnare le irregolarità del basamento non completamente compensate con autolivellante.

Saluti

Andrea Lelli

Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di ristrutturazione casa nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..