Come dovrebbe essere collocata la barriera vapore sotto il parquet?

Vorrei sapere se la barriera deve risalire lungo le pareti per alcuni cm in modo da evitare che l'umidità di risalita non intacchi il parquet di legno. Grazie.

Come dovrebbe essere collocata la barriera vapore sotto il parquet?

Vorrei sapere se la barriera deve risalire lungo le pareti per alcuni cm in modo da evitare che l'umidità di risalita non intacchi il parquet di legno. Grazie.

Domande sul progetto Modifiche e riattamento completo di un locale abitativo lasciato in disuso da anni
Hai delle domande?
Chiedi alla community

5 Risposte

Risposte utili 1
Riccardo Chelin
Chelin Riccardo Decorazioni (Caluso, Torino) Chelin Riccardo Decorazioni - 2 mesi fa

Buongiorno,l'ambiente era a livello del terreno ,forse un paio di cm sotto il livello soglie porte esterne,con possibilità di infiltrazioni (remotisima ma sempre possibili) dovute ai nubifragi che ormai sono quasi normali

la barriera in questo caso è stata una precauzione presa in più ,in quanto esisteva già una pavimentazione in gres 7,5 x 15 in buonissime condizioni, non c'erano tracce di umidità o altro neanche lungo le pareti perimetrali,ma poggiante su un massetto a sua volta posato su plateau di cemento armato poggiante su terra,del quale non si conosceva spessore e se presenti eventuali opere di impermeabilizzazione fatte al tempo della costruzione (metà anni 70).

Risvoltarlo ,l'ho ritenuto superfluo ,in caso ci fosse stato un massetto grezzo e tracce anche minime di umidità,l'avrei risvoltato per non più di un paio di cm. per non intralciare la successiva posa di zoccolino .Comunque sulla barriera,poi è stato applicato il classico materassino per pavimentazioni flottanti e posato un laminato di 1cm di spessore. Dopo quasi 6 anni è ancora tutto a posto .

Isabelle Leblanc
Privato - 2 mesi fa

Buongiorno e grazie per la risposta dettagliata. Nel mio caso è stato rifatto il massetto ma non so se poggiava su un plateau di cemento armato e non so con quali materiali è stato fatto il massetto. Dopo 6 mesi della posa del tutto, compreso parquet, i battiscopa di legno si sono ammuffiti e screpolati; togliendoli si è evidenziato che il parquet è stato intaccato dalla muffa (diventato nero) ed in alcune zone anche il muro coperto dal battiscopa. Mi chiedo se non era il caso che l'operaio eseguisse i risvolti sapendo che il pianterreno presentava già tracce di umidità. Grazie per un'ulteriore suo parere.

Riccardo Chelin
Chelin Riccardo Decorazioni (Caluso, Torino) Chelin Riccardo Decorazioni - un mese fa

Buonasera,credo che il suo problema sia dovuto ad un tasso elevato di umidità stanziale e di risalita ,una semplice barriera al vapore, non credo potesse risolvere il problema o prevenirlo .

Isabelle Leblanc
Privato - un mese fa

La ringrazio per la perseveranza nel rispondere alle domande che sono molto utili per capire, nel mio caso, laddove un lavoro non è stato eseguito correttamente. Ho imparato che prima di affidarsi ad una ditta di ristrutturazione è opportuno informarsi bene sugli argomenti e semmai chiedere un capitolato con i materiali utilizzati e la loro posa. L'avessi fatto avrei evitato un costo elevato per un lavoro che ha recato danni anziché migliorare una condizione. Ritrovarsi peggio di prima avendo speso molto in denaro e arrabbiature è avvilente. Magari sono stato fortunata nella scelta e ingenua nella fiducia ma non capiterà mai più. Un grande grazie a lei per la competenza e la disponibilità.

Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..