Come cambiare la destinazione d'uso da ufficio a monolocale?

Voglio cambiare di destinazione d'uso, da ufficio a monolocale, un'unità immobiliare al primo piano di un condominio. Il comune mi richiede di destinare un'area a parcheggio secondo la legge 122/89 (1 mq ogni 10 mc). Da quanto risulta nella scheda della zona, "residenziale ad alta densità", devo soddisfare la richiesta della legge 122/89 solo nel caso in cui si tratti dell'intero fabbricato, ma non nel caso di un a singola unità immobiliare. Quando il condominio è stato costruito, nel 1970, non sono stati realizzati posti auto per tutte le unità immobiliari (abitazioni, uffici e negozi). Con l'intervento che intendo fare non aumento la volumetria già consolidata. Non ho nessuna possibilità di poter soddisfare la richiesta del comune. E' legittimo il diniego da parte del comune riguardo la mia richiesta di cambio di destinazione d'uso?

Grazie

Come cambiare la destinazione d'uso da ufficio a monolocale?

Voglio cambiare di destinazione d'uso, da ufficio a monolocale, un'unità immobiliare al primo piano di un condominio. Il comune mi richiede di destinare un'area a parcheggio secondo la legge 122/89 (1 mq ogni 10 mc). Da quanto risulta nella scheda della zona, "residenziale ad alta densità", devo soddisfare la richiesta della legge 122/89 solo nel caso in cui si tratti dell'intero fabbricato, ma non nel caso di un a singola unità immobiliare. Quando il condominio è stato costruito, nel 1970, non sono stati realizzati posti auto per tutte le unità immobiliari (abitazioni, uffici e negozi). Con l'intervento che intendo fare non aumento la volumetria già consolidata. Non ho nessuna possibilità di poter soddisfare la richiesta del comune. E' legittimo il diniego da parte del comune riguardo la mia richiesta di cambio di destinazione d'uso?

Grazie

Hai delle domande?
Chiedi alla community

2 Risposte

Risposte utili 1
Ing. Antonello Serra
Antonello Serra (Cagliari, Cagliari) Antonello Serra - 2 anni fa

Buongiorno,

alcuni comuni consentono di "monetizzare" lo spazio di parcheggio che le dovrebbe fornire, da legge.

Nel caso che lei ha esposto, deve sicuramente fornire spazio parcheggi. Poi va visto che nel suo comune questo sia monetizzabile o meno. Se si, va calcolato quanto possa essere. Se no, non potrà fare il cambio di destinazione d'uso.

Rispondi
Danèa Salerno
Architetto (Agrigento, Agrigento) Architetto - 2 anni fa

Quale è il suo Comune di residenza?

Verificata la regolarità urbanistica del fabbricato, per prima cosa va verificato il rispetto delle prescrizioni dimensionali e normative (superfici minime, rapporti aeroilluminanti, altezza...) intrinsiche dell'unità locale da adibire ad abitazione al fine di determinare la fattibilità del cambio di destinazione d'uso e chiarire se sono necessari lavori, anche di piccola entità, per l'adeguamento (anche impiantistico).

Il CDU ricade in RISTRUTTURAZIONE per cui occorre presentare in comune un Permesso a costruire ed esso, anche se attuato senza opere edilizie, comporta l’obbligo di corrispondere al Comune gli oneri di urbanizzazione.

Per ciò che concerne la destinazione a parcheggio, alcuni comuni consentono di "monetizzare" lo spazio di parcheggio che lei dovrebbe fornire; pertanto, è necessario fare una verifica nel proprio Comune.

Cordiali Saluti

Rispondi
Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di ristrutturazione condomini nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..