Quale è il sistema di riscaldamento più economico e facile da installare?

Buongiorno, vi chiedo consiglio per un problema inerente il riscaldamento di una casa che sto pensando di acquistare. L'appartamento, in condominio, 85 mq calpestabili, si trova al terzo di 6 piani.

Non c'è riscaldamento condominiale, né predisposizione per la canna fumaria, né predisposizione per impianto a gas (d'altra parte non avrei spazio per mettere il bombolone).

Mi hanno parlato di riscaldamento a pavimento ma bisognerebbe smantellare appunto il pavimento che però è nuovo (appena rifatto dai proprietari attuali).

Nell'appartamento sono presenti solo due pompe di calore... dovrò accontentarmi delle pompe (ma temo il salasso in bolletta...) o vi viene in mente qualche altra soluzione?

Grazie a chi mi saprà rispondere

Quale è il sistema di riscaldamento più economico e facile da installare?

Buongiorno, vi chiedo consiglio per un problema inerente il riscaldamento di una casa che sto pensando di acquistare. L'appartamento, in condominio, 85 mq calpestabili, si trova al terzo di 6 piani.

Non c'è riscaldamento condominiale, né predisposizione per la canna fumaria, né predisposizione per impianto a gas (d'altra parte non avrei spazio per mettere il bombolone).

Mi hanno parlato di riscaldamento a pavimento ma bisognerebbe smantellare appunto il pavimento che però è nuovo (appena rifatto dai proprietari attuali).

Nell'appartamento sono presenti solo due pompe di calore... dovrò accontentarmi delle pompe (ma temo il salasso in bolletta...) o vi viene in mente qualche altra soluzione?

Grazie a chi mi saprà rispondere

Hai delle domande?
Chiedi alla community

4 Risposte

Cristina
Privato - 4 anni fa

Grazie a tutti. Non abito in una zona molto fredda (sud Sardegna), e la classificazione energetica dell'appartamento è A3, quindi dovrebbe essere ben isolato, ma sarà che essendo freddolosa, un po' mi preoccupa non avere un buon sistema di riscaldamento...

Filippo Melis
Filippo Melis
Privato - 4 anni fa

Buongiorno, il riscaldamento migliore è quello che si usa il meno possibile. Cosa voglio dire? Che se è problematico posizionare un sistema di riscaldamento diverso dalle pompe di calore il mio consiglio è di rendere la casa maggiormente isolata dal punto di vista termico. In particolare credo che un buon isolamento delle pareti, fatto dall'interno, cercando di rubare meno spazio possibile, le permetterebbe di continuare ad usare le pompe di calore già presenti oppure le potrebbe sostituire con altre più efficienti a costi contenuti (sarebbe necessario a tal proposito avere ulteriori dati, per esempio la superficie delle pareti verso l'esterno ma sopratutto la località nella quale si trova l'appartamento).

Buona giornata

Ing.Filippo Melis

Ana Perez Ruiz
Privato - 4 anni fa

Buon Giorno:. Noi abbiamo messo aria condizionata-inverter. Come riscaldamento, vedo che i vicini lo adoperano tanto. la bolleta questa state, e aumentata di 40€ ed e rimasto acceso tantissimo. Prendendo classe AAA al inicio un po più costoso, ma dopo recuperi in risparmio. Si puo prendere quelli multipli:. fuori un apparecchio (non mi vengono i nomi), e dentro anche 5 unita, tutte collegate con quello fuori.

Ing. Antonello Serra
Antonello Serra (Cagliari, Cagliari) Antonello Serra - 4 anni fa

Salve,

il suo è un bel problema. Se non vuole toccare il pavimento, potrebbe:

a) mettere in un balcone una caldaia a gas o gasolio (meglio gas), che produca acqua calda. Questa poi la usa per scaldare alcuni termosifoni, che però devono essere tutti raggiungibili attraverso le pareti perimetrali e con brevi percorsi, per non smantellare appunto il pavimento. Se ha fortuna, potrebbe avere due balconi, uno per lato ed in quelli installa due caldaie diverse. Ecc ...

2) installare una stufa a pellet e far scaricare questa all'esterno, dalle pareti esterne. Però uno scarico deve sempre darlo alla stufa. Se prende una stufa con scarichi minimi, il tubo di scarico (in parole povere) è molto sottile e può agevolmente portarlo verso l'ultimo piano, in facciata, per farlo scaricare. Però anche in questo caso va visto se si possa fare, ossia la lunghezza massima della colonna di scarico, previsto dalla scheda tecnica della stufa.

Insomma: una soluzione facile non penso esista. In ogni caso, se non vuole le sole pompe di calore, deve lavorarci un pò. Avrà un recupero delle somme spese nel giro di una decina d'anni, ad occhio e croce.

Si rivolga ad un tecnico per impostare pratica e relativo progetto, che in ogni caso è da fare.

Rispondi
Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di riscaldamento nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..