Svaluta?

Salve, sono Sara e vi scrivo per avere delucidazioni riguardo un immobile. Vorrei acquistare la casa di un mio parente situata a piano terra in zona residenziale periferica, tale casa non gode di "aria solare di proprietà " in quanto è occupata dall'abitazione di un altro proprietario. Le due case sono state costruite in anni diversi infatti la casa al piano terra nasce come immobile indipendente con un prospetto di circa 12 metri e metratura coperta di 200 metri quadri. Durante la costruzione della casa al primo piano l'inquilino di tale immobile, ha acquisito, tramite sottoscrizione di un notaio e accordo con l'inquilino del pian terreno ,2/3 del prospetto della casa a piano terra con annesso locale di 10 metri quadri. Inizialmente tale locale era stato acquisito solo burocraticamente permettendo alla casa del piano terra di trarre luce e aria, poiché solo questo locale e l'entrata principale di oramai 2m e mezzo permettono l'entrata di luce e aria. Due mesi fa la porta della stanza ceduta è stata murata. Quindi alla casa al pian terreno di 200 metri quadri rimane un unico ingresso di 2m e mezzo. La mia domanda ora è:dopo tale deturpazione la casa ha perso valore? Se si ,in percentuale quanto? È da considerarsi che la casa è stata costruita negli anni 60 ed è quindi priva di riscaldamento automo e impianto elettrico non conforme alle normative correnti. Vi ringrazio anticipatamente Sara.

Svaluta?

Salve, sono Sara e vi scrivo per avere delucidazioni riguardo un immobile. Vorrei acquistare la casa di un mio parente situata a piano terra in zona residenziale periferica, tale casa non gode di "aria solare di proprietà " in quanto è occupata dall'abitazione di un altro proprietario. Le due case sono state costruite in anni diversi infatti la casa al piano terra nasce come immobile indipendente con un prospetto di circa 12 metri e metratura coperta di 200 metri quadri. Durante la costruzione della casa al primo piano l'inquilino di tale immobile, ha acquisito, tramite sottoscrizione di un notaio e accordo con l'inquilino del pian terreno ,2/3 del prospetto della casa a piano terra con annesso locale di 10 metri quadri. Inizialmente tale locale era stato acquisito solo burocraticamente permettendo alla casa del piano terra di trarre luce e aria, poiché solo questo locale e l'entrata principale di oramai 2m e mezzo permettono l'entrata di luce e aria. Due mesi fa la porta della stanza ceduta è stata murata. Quindi alla casa al pian terreno di 200 metri quadri rimane un unico ingresso di 2m e mezzo. La mia domanda ora è:dopo tale deturpazione la casa ha perso valore? Se si ,in percentuale quanto? È da considerarsi che la casa è stata costruita negli anni 60 ed è quindi priva di riscaldamento automo e impianto elettrico non conforme alle normative correnti. Vi ringrazio anticipatamente Sara.

Hai delle domande?
Chiedi alla community

1 Risposte

Michele Cannavacciuolo
Studio Tecnico Mc (Sant'Antonio Abate, Napoli) Studio Tecnico Mc - 5 anni fa

Salve Sara, da come ho capito l'immobile interessato non ha nessuna apertura verso l'esterno da cui possa trarre luce ed aria ad eccezione di un varco di mt 2,50? Per le caratteristiche da te descritte, secondo la normativa vigente, l'immobile risulta inagibile, in quanto mancano tutti gli impianti necessari per renderlo abitabile. Per una corretta valutazione dell'immobile ti consiglio di farti fare un preventivo da un'impresa edile di tutti i lavori necessari per estrapolare un importo complessivo dei lavori da detrarre dal valore commerciale dell'immobile. Ti consiglio di considerare l'apertura di lucernai se è possibile e/o di realizzare un impianto di ventilazione meccanica.

Rispondi
Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di geometri nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..