Quali sono i rischi nel collegare un lampadario classe 2 in metallo senza la messa a terra?

Salve. Vorrei sapere quali sono i rischi nel collegare un lampadario classe 2 in metallo senza la messa a terra, poichè nel mio condominio non è presente. L'impianto dispone di interruttore differenziale. I rischi sono solamente in caso di contatto o ci sono rischi per l'impianto elettrico? Il lampadario in questione è in alto per cui non ci sono rischi di contatto fortuito e con l'accortezza di cambiare la lampadina a corrente staccata non dovrebbero esserci grandi rischi giusto? Grazie.

Quali sono i rischi nel collegare un lampadario classe 2 in metallo senza la messa a terra?

Salve. Vorrei sapere quali sono i rischi nel collegare un lampadario classe 2 in metallo senza la messa a terra, poichè nel mio condominio non è presente. L'impianto dispone di interruttore differenziale. I rischi sono solamente in caso di contatto o ci sono rischi per l'impianto elettrico? Il lampadario in questione è in alto per cui non ci sono rischi di contatto fortuito e con l'accortezza di cambiare la lampadina a corrente staccata non dovrebbero esserci grandi rischi giusto? Grazie.

Hai delle domande?
Chiedi alla community

3 Risposte

Marco Mario Baldini
Marco Mario Baldini (Monghidoro, Bologna) Marco Mario Baldini - 6 giorni fa

In realtà tutti gli apparati elettrici in classe 2 per definizione non hanno la messa a terra in quanto sono costruiti con un doppio isolamento, un simbolo che si trova nelle caratteristiche costruttive è un doppio quadrato uno dentro l'altro. comunque per varie ragioni (riscaldamento o uso improprio) si possono verificare delle dispersioni e l'apparecchio va sostituito, in ogni caso se c'è l'interruttore differenziale deve intervenire comunque anche senza la messa a terra, quindi il rischio è minimo e considerato rischio residuo.

Rispondi
Pronto Intervento Idraulico Elettrico H24
Artpro Srls (Roma, Roma) Artpro Srls - 6 giorni fa

La messa a terra fuziona in contemporanea con il salvavita, intervenendo all'istante in caso di malfunzionamento dell'apparecchio elettrico. Ove sprovvista ma avendo un salvavita a monte il rischio è quello di poter prendere una piccola tensione non letale nel caso, di un mal funzionamento dell'apparecchio elettrico prima che intervenga il salvavita, che interveiene dai 5 ai 55 millisecondi con una soglia massima di 30 milliamper, stando il 40 percento sotto la soglia mortale dell'uomo.

Rispondi
Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di elettricisti nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..