Ristrutturazione e impianto fase-fase

Il mio appartamento è stato appena ristrutturato e ho scoperto che l'elettricista ha lasciato l'impianto fase-fase. Me ne sono accorto perché un condizionatore non funziona in quanto richiede secondo il tecnico il fase-neutro. Ci sono altri apparecchi che potrebbero non funzionare con il fase-fase? L'elettricista avrebbe dovuto trasformarlo in fase-neutro?

Ristrutturazione e impianto fase-fase

Il mio appartamento è stato appena ristrutturato e ho scoperto che l'elettricista ha lasciato l'impianto fase-fase. Me ne sono accorto perché un condizionatore non funziona in quanto richiede secondo il tecnico il fase-neutro. Ci sono altri apparecchi che potrebbero non funzionare con il fase-fase? L'elettricista avrebbe dovuto trasformarlo in fase-neutro?

Hai delle domande?
Chiedi alla community

3 Risposte

NEVAIMPIANTI di Lazzari Leonardo LAZZARI
NEVAIMPIANTI DI L.L. (Milano, Milano) NEVAIMPIANTI DI L.L. - 27 giorni fa

Mi pare impossibile che al giorno d oggi esistano ancora impianti con fase-fase , erano in uso diversi anni fa perché erano in atto le trasformazioni alle nuove reti di distribuzione, con neutro e fase, unico dubbio che sia stato messo trasformatore dal 380 al 220 , appunto su due fasi, e non è molto bello perché a tutti i punti anche con interruttore aperto arriva una fase diretta ( le norme CEI lo vietano)

Rispondi
Maurizio Iriti
Multiservice World Project Srls (Assago, Milano) Multiservice World Project Srls - 27 giorni fa

Il sistema di distribuzione elettrica prevede la consegna monofase (fase-neutro) che con una tensione di 230 Volt e una consegna trifase + neutro (3 fasi - neutro)

con una tensione di 380 Volt tra fase-fase e 230 Volt tra una delle fasi e il neutro.

Qualora le abbiano installato un impianto elettrico fase-fase le avrebbero consegnato un impianto elettrico con tensione da 380 Volt che avrebbe provocato danni al condizionatore e agli altri apparecchi collegati se funzionanti a 230 Volt. Dubito che le abbiano consegnato un impianto fase-fase in un appartamento altrimenti l'elettricista in questione non è un elettricista.

Probabilmente il tecnico del condizionatore aveva bisogno oltre che della fase e neutro anche del conduttore giallo/verde di messa a terra in quanto alcune schede non funzionano se non sentono questa protezione. In ogni caso si accerti che tra il conduttore di fase (nero/marrone/grigio) e l'altro conduttore che necessariamente deve essere il neutro (blu) ci sia la tensione di 230 Volt circa.

Rispondi
Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di elettricisti nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..