Amendola
Riscaldamento a pavimento sesto san giovanni

Abito in un appartamento (50mq netti) di un condominio di 6 piani e sono all'ultimo piano. Il riscaldamento avviene per mezzo di termosifoni in ghisa ed è di tipo centralizzato. Visto che sto per rifare il pavimento dell'intera abitazione, è possibile sostituire i termosifoni con il riscaldamento a pavimento?

Grazie.

Riscaldamento a pavimento sesto san giovanni

Abito in un appartamento (50mq netti) di un condominio di 6 piani e sono all'ultimo piano. Il riscaldamento avviene per mezzo di termosifoni in ghisa ed è di tipo centralizzato. Visto che sto per rifare il pavimento dell'intera abitazione, è possibile sostituire i termosifoni con il riscaldamento a pavimento?

Grazie.

Hai delle domande?
Chiedi alla community

3 Risposte

Eurozama Srl Eurozama srl
Eurozama Srl Eurozama srl
Privato - 6 anni fa

Miglior soluzione è di far controllare dal tecnico di fiducia tutte le parti idrauliche e che non ci sia del calcare in quanto crea una grossa pellicola sulle pareti del boiler, controllare gli ugelli del gas.

Nel caso che ciò non si risolva il problema sarebbe utile cominciare a sostituire in alcune stanze i classici radiatori con dei pannelli a riscaldamento infrarossi, non serve sostituirli tutti subito, ma mettendo a seconda delle proprie esigenze il o i pannelli necessari a riscaldare quella stanza in pochissimo tempo, bastano solo pochi minuti, consumando un terzo rispetto al gas dando un caldo più salutare, è consigliato inserire un timer temporizzatore in modo di non avere consumi sprecati ed inoltre il fissaggio dei pannelli impegna solo pochissimi minuti e sono adattabili sia a parete che a soffitto.

Sembrerà un'operazione difficile, ma chi ha cominciato con questo sistema è molto soddisfatto del cambiamento.

Non è un termoconvettore.

Nessuna dichiarazione di conformità e nessun allacciamento al gas.

Andrea Maria De Marzo
Green Me Today (Milano, Milano) Green Me Today - 6 anni fa

Gentile SIig. Amendola, gli aspetti da analizzare per una sostituzione di sistema radiante sono sostanzialmente tre, uno normativo (regione comune e condominio) uno termotecnico (se è possibile e se efficiente) l'ultimo economico (quanto costa e se è conveniente).

Per il primo non ci sono grandi problemi, ocorre una comunicazione di manutenzione straordinaria e la verfica della legge 10, per il condominio (salvo una comunicazione) non ci sono prescrizioni. Il secondo aspetto è più complesso essendo che la temperatura di mandata del riscaldamento è medio alta (tra i 45° ed i 65°) e dev'essere miscelata per l'uso con il pavimento radiante che viaggia tra i 30 ed 35°; e necessita di rifare tutta la pavimentazione. Qualora ipotizzato il distacco dall'impianto centralizzato per un impianto autonomo con caldaia a condensazione o pompa di calore sarebbe energeticamente più efficiente. L'ultimo aspetto (non per importanza) è il costo ed il beneficio in termini di risparmio nella conduzione. Se si è previsto di rifare la pavimentazione è sicuramente un intervento molto conveniente essendo il solo costo dell'impianto contenuto e detraibile al 50% dall'IRPEF se abbinato ad una pompa di calore o caldaia a condensazione autonoma ridurrebbe sensibilmente anche i costi di gestione (prodotti anch'essi detraibili) Nel caso di rimanere collegati all'impianto centralizzato ci sarebbe la necessità dell'installazione di un contabilizzatore di consumi diverso dai tradizionali ma non l'obbligo delle valvole termostatiche.

Il pavimento radiante è indicato (con adeguati deumidificatori) anche al raffrescamento dei locali se abbinato alla pompa di calore.

Rispondi
Giorgio
Elettroenergie (Parabiago, Milano) Elettroenergie - 6 anni fa

Buona sera, tecnicamente è fattibile sostituire l'attuale tipo di riscaldamento con un riscaldamento a pavimento, consideri però che essendo l'impianto di riscaldamento centralizzato occorre comunicare all'amministratore del condominio l'intenzione di tale intervento ed ottenere parere positivo. Ottenuto ciò occorre verificare che esistano le reali condizioni tecniche per realizzarlo, senza tralasciare il fatto di un possibile intervento su impianto elettrico, idraulico, ecc. Tenga poi presente l'utilizzo eventuale di un integrazione con riscaldamento elettrico con cavi autoregolanti (noi possiamo progettare e realizzare queste tipologie di impianto). Cordiali saluti

Rispondi
Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di riscaldamento nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..