Qual è la differenza tra bene comune non censibile e resede comune?

Salve, vorrei porvi un quesito: una particella di terreno che costeggia un fabbricato e conduce a tre ingressi con tre abitazioni distinte, è indicata nella visura catastale come bene comune non censibile.

Nel mio contratto c'è scritto che la particella è resede comune, nel contratto del mio vicino anche, ma lui dice che appartiene a lui. Come posso comprendere meglio la situazione? Grazie.

Giacomo
Giacomo ha fatto una domanda su
Geometri
2 mesi fa

Qual è la differenza tra bene comune non censibile e resede comune?

Salve, vorrei porvi un quesito: una particella di terreno che costeggia un fabbricato e conduce a tre ingressi con tre abitazioni distinte, è indicata nella visura catastale come bene comune non censibile.

Nel mio contratto c'è scritto che la particella è resede comune, nel contratto del mio vicino anche, ma lui dice che appartiene a lui. Come posso comprendere meglio la situazione? Grazie.

Hai delle domande?
Chiedi alla community

7 Risposte

Ing. Antonello Serra
Ing. Antonello Serra
Ing. Antonello Serra ha rsposto... Antonello Serra (Cagliari, Cagliari) Antonello Serra - un mese fa

Buongiorno signor Giacomo, se nel suo rogito ha diritto di passo (o passaggio) quella è una servitù che vale finché la usa.

Ossia: se lei non vuole perdere quel diritto, deve pretendere il passaggio, ossia deve pretendere di poter utilizzare quel bene di cui è comproprietario. In caso questo suo diritto le venisse negato perché l'altro comproprietario si comporta come se fosse un suo bene esclusivo, le possibilità sono tre:

- parla con il comproprietario, mostrando una copia del suo atto di proprietà e rivendicando il suo diritto di passaggio.

- da incarico ad un avvocato per citazione in tribunale, chiedendo un decreto o sentenza sull'argomento.

- lascia perdere e così facendo l'altro comproprietario potrà usucapire la sua quota di proprietà e diventare unico proprietario.

Non vedo altre possibilità.

Rispondi
Massimo Romeo
Massimo Romeo
Massimo Romeo ha rsposto... Studio AMR (Firenze, Firenze) Studio AMR - un mese fa

Direi che e' un evidente errore di trascrizione dell'atto notarile, gia' la stessa cartografia catastale fissa tale area per sua connotazione e visibilita' in area non censibile e parte a comune, per sua natura in effetti tale area consente l'ingresso alle tre unita', potrebbe essere anche essere di proprieta' privata, ma non ci sono servitu' prediali descritte su contratto, in resede, catastalmente e urbanisticamente parlando viene inteso come un annesso (costruzione) staccato dall'immobile principale separato da corte, giradino, lastricato che puo' essere di proprieta' privata o a comune (vedi ripostiglio, volume tecnico condominiale ed altro.

Giacomo ha rsposto... Privato - un mese fa

Buongiorno ma quella particella nel rogito del mio vicino non risulta di proprietà, ma bene comune non censibile.

Grazie saluti

Ing. Antonello Serra
Ing. Antonello Serra
Ing. Antonello Serra ha rsposto... Antonello Serra (Cagliari, Cagliari) Antonello Serra - un mese fa

Buongiorno, sono gli atti di proprietà che precisano che cosa sia stato acquistato, quindi: l'area è bene comune e il suo vicino non ha chiari questi concetti e ritiene ingiustamente di esserne proprietario. Faccia attenzione, perché questi atteggiamenti poi possono portare a comportamenti che sfociano dapprima nel possesso esclusivo (il vicino vi impedisce l'accesso) e poi nell'usucapione.

Rispondi
Giacomo ha rsposto... Privato - un mese fa

Buongiorno ingegnere ma come possono fare se nel mio rogito ho il diritto di passo ( come tra l altro anche loro)e abito lì da 23 anni .

grazie ancora saluti

MAURO SCARAMUZZA
MAURO SCARAMUZZA
MAURO SCARAMUZZA ha rsposto... Geom. Mauro (Ardea, Roma) Geom. Mauro - un mese fa

Buongiorno. Il termine "resede" è sinonimo di corte, aia, area e sedime. Se sul Rogito Notarile, sulla Piantina Catastale e in Visura Catastale è specificato "Resede Comune o Bene Comune NON Censibile" significa che la Proprietà è in Comune e NON di Proprietà esclusiva. Pertanto, la gestione, la pulizia ed eventuali manutenzioni, sono a carico dei condomini in modo uguale per tutte le parti. Cordiali Saluti.

Rispondi
Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Aggiungi foto
Richiedi preventivi di geometri nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..