Stefano
Pareti alte 2.50 metri e ristrutturazione

Buongiorno. Mi sono innamorato di un vecchio casolare di campagna in vendita (ante 67). L'immobile presenta però nel piano inferiore due stanze con altezze pari a m 2.50. Lo scorso anno ha già ottenuto un permesso a costruire in sanatoria. Tuttavia io mi pongo il problema relativo all'ottenimento dei permessi per la scia/cila della ristrutturazione a venire e della futura agibilità. Domanda forse sciocca: non si potrebbe scavare il pavimento per quadagnare quei 20 cm necessari? O ci sono altri sistemi per regolarizzare l'immobile?

Pareti alte 2.50 metri e ristrutturazione

Buongiorno. Mi sono innamorato di un vecchio casolare di campagna in vendita (ante 67). L'immobile presenta però nel piano inferiore due stanze con altezze pari a m 2.50. Lo scorso anno ha già ottenuto un permesso a costruire in sanatoria. Tuttavia io mi pongo il problema relativo all'ottenimento dei permessi per la scia/cila della ristrutturazione a venire e della futura agibilità. Domanda forse sciocca: non si potrebbe scavare il pavimento per quadagnare quei 20 cm necessari? O ci sono altri sistemi per regolarizzare l'immobile?

Hai delle domande?
Chiedi alla community

9 Risposte

Geom. Crescenzo Maisto

Perche prima di presentare l'autorizzazione, non ha recuperato quei 20 Cm che le occorrevano se tecnicamente era possibile.Così risolveva tutti i problemi le pare. Siamo in Italia non in Germania.Resto a disposizione per qualsivoglia chiarimento. nel caso che il mio consiglio sia valido potrebbe inserire una recensione sulla mia scheda. L ringrazio anticipatamente.

Rispondi
Stefano
Stefano
Privato - 7 anni fa

Grazie signor Palmieri.

Terrò conto dei suoi consigli. Gli interventi di ristrutturazione dell'immobile consisterebbero in aperture di nuove finestre, rifacimento impianti, tramezzature... si possono considerare interventi edilizi minori? Mi recheró dal tecnico comunale per delucidazioni. Colgo l'occasione per augurarle un sereno Natale.

Saluti.

Stefano
Stefano
Privato - 7 anni fa

Grazie signor Palmieri.

Terrò conto dei suoi consigli. Gli interventi di ristrutturazione dell'immobile consisterebbero in aperture di nuove finestre, rifacimento impianti, tramezzature... si possono considerare interventi edilizi minori? Mi recheró dal tecnico comunale per delucidazioni. Colgo l'occasione per augurarle un sereno Natale.

Saluti.

Salvatore Palmieri
Studio Tecnico Approjects (Segrate, Milano) Studio Tecnico Approjects - 7 anni fa

Buongiorno, quanto al discorso amministrativo provi a cercare il documento che attesti l'agibilità di quei locali, così da chiudere il cerchio della licenza edilizia del '64. Partendo da ciò non dovrebbe aver problemi per le successive pratiche di ristrutturazione, ne discuta con il tecnico comunale.

Qui a Milano, il regolamento edilizio cita testualmente "Nell’ambito di interventi edilizi minori di recupero del patrimonio edilizio esistente è ammessa la conservazione di minori altezze medie che in ogni caso non possono risultare inferiori a m. 2,40 per i locali principali, fermo quanto previsto in merito all’altezza minima di m. 2,10 necessaria per tutte le tipologie di locali"

Quindi avere altezze inferiori a 2,70mt, se comprovate da titoli o particolari necessità, non è un'assurdità.

Quanto allo scavo, ovviamante, andando ad aggiungere quei 20cm lei va a migliorare le condizioni igienico sanitarie, sicuramente ben visto dall'amministrazione comunale.

Per la fattibilità le consiglio di fare dei sondaggi prima che inizia a scavare e si ritrova con dei cedimenti delle pareti perimetrali, magari bisogna fare delle sottomurazioni... questo deve vederlo con il suo tecnico.

Saluti

Palmieri

Rispondi
Stefano
Stefano
Privato - 7 anni fa

La ringrazio per la risposta. Dunque, una porzione di immobile non possiede agibilità, poiché per essa è stata accettata, lo scorso anno, una richiesta di cambio d' uso (da cantina a soggiorno) senza che i lavori siano ancora stati eseguiti. La porzione restante del fabbricato, che presenta le pareti di altezza non a norma, è stata abitata da decenni, ampliata con giusta licenza edilizia nel 1964, ma non so se provvista di agibilità formale; anche questa parte di immobile dovrebbe comunque essere sottoposta a ristrutturazione. Secondo la sua esperienza, uno scavo come da lei suggerito, potrebbe risolvere queste irregolarità? E, per una casa tanto vecchia, risulta sempre fattibile?

Cordialità.

Stefano
Impresa Edile Flli Boratto (Baldissero Torinese, Torino) Impresa Edile Flli Boratto - 7 anni fa

Se l abitazione ha gia' l 'abitabilita' non dovrebbe aver problemi riguardanti laltezza, tuttavia ad un mio cliente in fase di richiesta di abitabilita' e' stata negata consiglio di accertarsi bene nel comune di appartenenza e comunque scavare 50 cm e fare un vespaio con i " granchi in plastica la troverei una soluzione ottimale anche come risanamento buon giorno

Rispondi
Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di geometri nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..