Come eliminare la muffa?

Buonasera, chiedo un consiglio. Durante i mesi freddi, si forma muffa in un angolo di una camera da letto e anche sulla portafinestra. La parete in questione ha internamente un rivestimento in polistirolo. La casa risale al 1991 e il riscaldamento è acceso. Considerando che probabilmente nel 2022/2023 eseguiremo lavori di ristrutturazione con l'ecobonus al 110%, cosa possiamo fare per tamponare la situazione? Grazie a tutti!

Alice Tinebra
Alice Tinebra ha fatto una domanda su
Isolamento
2 anni fa

Come eliminare la muffa?

Buonasera, chiedo un consiglio. Durante i mesi freddi, si forma muffa in un angolo di una camera da letto e anche sulla portafinestra. La parete in questione ha internamente un rivestimento in polistirolo. La casa risale al 1991 e il riscaldamento è acceso. Considerando che probabilmente nel 2022/2023 eseguiremo lavori di ristrutturazione con l'ecobonus al 110%, cosa possiamo fare per tamponare la situazione? Grazie a tutti!

4 foto
Hai delle domande?
Chiedi alla community

6 Risposte

Ing. Antonello Serra
Ing. Antonello Serra
Ing. Antonello Serra ha rsposto... Antonello Serra (Cagliari, Cagliari) Antonello Serra - 2 anni fa

Buongiorno,

il suo problema va inquadrato da due punti di vista:

1) Sanare eliminando la causa

2) Sanare eliminando gli effetti, ma lasciando la causa inalterata.

1) Sanare eliminando la causa. La causa del problema è il ponte termico costituito dalla muratura esterna sicuramente troppo sottile e di materiali assolutamente NON isolanti. La soluzione adottata, il cappotto interno, ha solo parzialmente risolto, perché laddove il cappotto manca, ossia nel punto in cui è montata la finestra, la parete è ghiacciata e si crea la muffa. In questo caso le soluzioni sono:

- realizzare un cappotto esterno.

- installare una macchina di condizionamento, che abbia la funzione di deumidificazione ed accenderla ogni volta necessiti, meglio se con un sensore di umidità.

- riscaldare e tenere calda la stanza.

2) Sanare eliminando gli effetti: sono ottime soluzioni le tinte a base di calce, ma anche una miscela con acqua ed il 10% di varechina. Andranno poi date all'occorrenza, al primo manifestarsi del problema, ossia i puntini grigi, che via via diventano più fitti e scuri.

Basciu Gianfranco
Basciu Gianfranco
Basciu Gianfranco ha rsposto... Arcobaleno di Basciu Gianfranco (Ossona, Milano) Arcobaleno di Basciu Gianfranco - 2 anni fa

Purtroppo avendo fatto dei corsi per la posa del sistema ETICS (External Thermal Insulation Composite System ti do ragione che la cosa migliore da fare sia l'isolamento esterni.allora il fenomeno della condensa si ha quando la temperatura dell'aria scende al punto da portare la concentrazione dell'acqua nell'aria oltre il 100%.l'umidità che genera la condensa in inverno non previene dall'esterno ma dall'interno l'umidità viene smaltita:attraverso l'involucro chiuso (3-6%)

Per ventilazione (ricambio d'aria 90%)

Assorbita dalle strutture interne(4-7%)

Non per traspirazione attraverso il pacchetto murario.il tatto del lavaggio con sanificanti e più che giusto poi il trattamento da fare per il ponte termico interno e non utilizzare pitture traspiranti per non favorire contatto dell'umidità con le zone fredde,ma bensì utilizzare le pitture plastiche impermeabili e il problema delle condensa non si vedranno più.,perché la superficie diventa refrattaria

Basciu Gianfranco
Basciu Gianfranco
Basciu Gianfranco ha rsposto... Arcobaleno di Basciu Gianfranco (Ossona, Milano) Arcobaleno di Basciu Gianfranco - 2 anni fa

Normalmente,il cappotto è più utile esternamente,per quanto riguarda il problema della muffa,e più un problema che nasce dalla condensa che si forma con il ponte termico inverso,la cosa che ti consiglio di fare è sanificare,lasciare asciugare bene Armando il locale,poi fare un trattamento con pitture isolanti a guaina per non permettere la trasmissione delle gocce d'acqua nell'aria nella parete dove si forma il ponte termico.poi è importante e dico importante non tenere la temperatura degli ambienti oltre i 20 ° quindi la cosa da fare quando si forma una sorta di condensa è quello di aprire la finestra per ricreare ossigenazione nell'aria. Spero di esserti stato utile.

Massimo Maffi
Massimo Maffi
Massimo Maffi ha rsposto... Maffi Massimo (Bergamo, Bergamo) Maffi Massimo - 2 anni fa

l'intervento più semplice è tinteggiare con calce ( la calce del brenta) sulla calce la muffa non si forma.

Vito Rapisarda
Vito Rapisarda
Vito Rapisarda ha rsposto... Decoredil (San Benedetto del Tronto, Ascoli Piceno) Decoredil - 2 anni fa

Buonasera, bisogna spruzzare un disinfettante antimuffa, dopo 24 ore senza toccare , poi dai 2 mani di pittura antimuffa marca sikkens o herbol in questo modo non dovrebbe più uscire, o se ese tra 3 o 4 anni

Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Aggiungi foto
Richiedi preventivi di isolamento nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..