Muffa dentro casa..

Con l'inverno alle porte e l'umidità che scende la sera fino al mattino, si è ripresentata nuovamente la muffa però sto notando che si sta espandendo sempre più.... vorrei fare qualcosa sul terrazzo dato che sono all'ultimo piano.. avete dei consigli da darmi? Grazie.

Muffa dentro casa..

Con l'inverno alle porte e l'umidità che scende la sera fino al mattino, si è ripresentata nuovamente la muffa però sto notando che si sta espandendo sempre più.... vorrei fare qualcosa sul terrazzo dato che sono all'ultimo piano.. avete dei consigli da darmi? Grazie.

Hai delle domande?
Chiedi alla community

8 Risposte

Risposte utili 3
Ivaldo Guidone
Installazioni Termo Acustiche Srl (Roma, Roma) Installazioni Termo Acustiche Srl - 5 anni fa

La muffa da condensa deriva dal fatto che si vengono a creare condizioni favorevoli alla proliferazione di colonie fungine in forma di spore.

Questi organismi si nutrono delle componenti organici presenti nelle malte e nelle pitture di uso comune.

Quando si producono abbondanti quantità di vapore all'interno delle abitazioni mal coibentate, si determinano conseguentemente zone di condensazione ad una determinata temperatura detta di rugiada.

La temperatura di rugiada dipende dalla relazione tra temperatura ambientale e umidità relativa %.

Occorre sapere che le condizioni di confort si determinano con TA compresa tra 19 e 21 °C ; UR% compresa tra 50 e 60% mantenendo costanti questi parametri anche con una buona ventilazione ( eventualmente VMC) e sufficiente verificare che la temperatura delle superfici soggette a condensa (muffa), non scenda sotto i 13/14 °C, se ciò avviene occorrerà certamente isolare termicamente la zona a rischio con materiali igroscopici e possibilmente alcalini base calce.

La soluzione si ottiene applicando pannelli in Schiuma minerale macro-porosi tipo Klima Dennert di Elicona. Con questa soluzione si elimina il rischio di condensa Interstiziale ( dietro l'isolante) cosa che spesso ritroviamo nei lavori eseguiti da personale non esperto.

2 foto
Rispondi
Andrea Pesce
Pitture & Restauri (Mira, Venezia) Pitture & Restauri - 5 anni fa

Potresti valutare un termocapotto interno a soffitto, con cartongesso prodotto dalla KNAUF accoppiato a 2cm polistirene. spessore dell'intervento dai 5 agli 8 cm di abbassamento.

Meno oneroso dell'intervento sul terazzo . Dipintura a finire rigorosamente con latte di calce .

Io addirittura invece di stuccare, metto sempre la garza sulle giunture ed eseguo una base di intonaco termico, spessore finale circa 1 cm. RISULTATO GARANTITO al 100%!

Abbatteresti lo sbalzo termico e la calce assorbirebbe l'umidità in eccesso che in una camera si forma durante la notte.

Ricordarsi di arieggiare l'ambiente almeno 10/15 minuti ogni giorno per far defluire l'umidità in eccesso

Rispondi
Fucile Giuseppe
Ditta Giuseppe Fucile (Messina, Messina) Ditta Giuseppe Fucile - 5 anni fa

salve la soluzione ideale e' un isolamento a soffitto e la dove sia possibile anche a parete ma naturalmente bisogna valutare le dimensioni della stanza perchè cosi facendo si perde un po di spazio....in alternativa c sono molti prodotti al giorno d'oggi che permettono l'eliminazione della muffa come una pittura anticondenza termica garantita lho persino usata a casa mia e ancora oggi resiste(considerando che ho un appartamento che si presta al problema).

Rispondi
Geom.Enrico Fabio Falco
BUILD 4.0 SRLS (Rocca di Papa, Roma) BUILD 4.0 SRLS - 5 anni fa

2) La muffa sul solaio di copertura dipende o da infiltrazioni lievi che raffreddano il supporto o carenza di isolamento termico, sarebbe necessario provvedere ad una nuova impermeabilizzazione all’esterno con Aquascud o Plastivo 180 ed abbinare un isolamento a cappotto interno o anche esterno

Rispondi
Claudio
Studio Arredamenti, Edilizia (Almese, Torino) Studio Arredamenti, Edilizia - 5 anni fa

E' necessario intervenire sull'isolamento del terrazzo, come ho fatto nella ristrutturazione di una villa, che aveva gli stessi problemi, le pitture antimuffa possono avere il difetto di una cattiva traspirazione del muro e le macchie sono difficili da far scomparire e ricompaiono. Avevo lo stesso problema in un locale lavanderia, la soluzione ottimale per sempre è un buon rivestimento in legno.

Rispondi
Michele Pantaleoni
C.E.I. srl (Perugia, Perugia) C.E.I. srl - 5 anni fa

Buonasera, con un adeguato isolamento a soffitto attenua il problema sperando che poi tale fenomeno non si presenti ai lati interni della casa, in questo caso può usare delle pitture termiche all'interno che riducono il fenomeno caldo freddo e il proliferare delle muffe, previo trattamento con prodotti antimuffa.

Buon lavoro.

Rispondi
Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di ristrutturazione casa nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..