Come posso montare pensili su cartongesso?

Ciao a tutti,

un'info, io e il mio ragazzo abbiamo preso casa, ancora non è pronta, sarà conclusa a settembre. Il costruttore ci ha spiegato che nelle due pareti che danno sulle scale ha messo uno strato di cartongesso. A questo punto a me è sorto un dubbio, perché le due pareti coinvolte sono la cucina e il soggiorno. considerato che nel soggiorno volevo mettere una struttura a pensili (Besta IKEA per capirsi) e nella cucina almeno la cappa e lo scola piatti...come devo fare? Secondo il costruttore basta dei tasselli più lunghi ed ancora il cemento armato. Vi torna?

Vi allego la foto della situazione attuale (ancora manca l'intonaco).

Chi mi aiuta? :D

grazie!!

Katia
Katia ha chiesto riguardo
Dubbi sul design
22 giorni fa

Come posso montare pensili su cartongesso?

Ciao a tutti,

un'info, io e il mio ragazzo abbiamo preso casa, ancora non è pronta, sarà conclusa a settembre. Il costruttore ci ha spiegato che nelle due pareti che danno sulle scale ha messo uno strato di cartongesso. A questo punto a me è sorto un dubbio, perché le due pareti coinvolte sono la cucina e il soggiorno. considerato che nel soggiorno volevo mettere una struttura a pensili (Besta IKEA per capirsi) e nella cucina almeno la cappa e lo scola piatti...come devo fare? Secondo il costruttore basta dei tasselli più lunghi ed ancora il cemento armato. Vi torna?

Vi allego la foto della situazione attuale (ancora manca l'intonaco).

Chi mi aiuta? :D

grazie!!

Hai delle domande?
Chiedi alla community

5 Risposte

Attilio Morandi
Attilio Morandi ha risposto... Attilio Morandi (Cene, Bergamo) Attilio Morandi - 21 giorni fa

Buonasera Katia,

per poter montare i pensili della cucina sarebbe il caso di montare un pezzo di legno ( per esempio H 20 cm) con lo spessore dei montanti del cartongesso, in mezzeria all'altezza desiderata, in modo che sia possibile un domani avere una tolleranza di montaggio.

Con ikea pero il problema si complica se lo montano loro, in quanto vogliono una certificazione dalla direzione lavori che il manufatto possa sostenere il peso.

Il problema invece non si pone nel caso in cui il montaggio lo esegua lei.

A disposizione per ogni chiarimento.

Arch. Carmine Cinquegrana
Arch. Carmine Cinquegrana ha risposto... Studio Typo (Padova, Padova) Studio Typo - 20 giorni fa

Buongiorno Katia, come dice il signor Morandi dovete posizionare dei supporti di legno dietro al cartongesso, dove vorrete andare a fissare gli armadietti. Questo perché le stoviglie pesano e per sicurezza è necessario che tutta la lunghezza del tassello trovi materiale in cui infilarsi. Se fate come dice il costruttore solo una parte del tassello terrà il peso, col rischio che dopo qualche anno vi si stacchi di colpo il pensile con piatti e tutto. Fermate i lavori, decidete dove vorrete attaccare i pensili e gli fate togliere i pannelli di cartongesso e poi rimetterli una volta fatto il lavoro. E segnatevi le misure di dove sono i supporti, per poterlo sapere in futuro. Mi lasci anche dire che se non avete un architetto che medi tra voi e il costruttore vi state mettendo in una brutta posizione; non essendo del mestiere rischiate di dare il consenso a lavori fatti male (come questo) e di trovarvi con problemi in futuro.

Ing. Antonello Serra
Ing. Antonello Serra ha risposto... Antonello Serra (Cagliari, Cagliari) Antonello Serra - 19 giorni fa

Buongiorno,

i colleghi di cui sopra hanno dato ottime indicazioni. Invece l'indicazione del costruttore, quella dei tasselli più lunghi è un errore grossolano, vi farebbe un danno molto grosso, perché non potendo montare i pensili, sareste poi costretti a demolire tutta la cucina, quando già finita.

Detto da un altro punto di vista, colgo l'occasione per segnalarvi come un evento nefasto sventato con consulenze online, è comunque indice di una gestione inadatta del cantiere. L'importo che avete pensato di risparmiare, non coinvolgendo un tecnico, rischiate di doverlo spendere amplificato, per via di opere realizzate in modo inadatto.

Giusto per la precisione, il tacco di legno di cui vi hanno già dato indicazione, deve avere lo stesso spessore dei montanti del cartongesso e deve essere fissato a parete con alcuni tasselli ben solidi, la cui testa della vite sia incassata nello spessore del tacco di legno. Conviene fissare i tasselli a distanza costante tra di loro e dall'inizio del tacco di legno, ed una volta fatto, fare una foto che inquadri anche l'angolo murario più vicino, in modo da sapere dove siano esattamente, una volta coperto il tacco di legno con il pannello in cartongesso.

Katia
Katia ha risposto... Privato - 19 giorni fa

Buongiorno a tutti,

grazie per le risposte. In primis volevo dire solo che qui non si tratta di risparmio di soldi per cui non ho preso un architetto, ma semplicemente la casa l'ho presa già così, solo da intonacare non l'ho fatta costruire io, quindi è come se l'avessi presa finita. Cmq per la cucina non sarà Ikea, solo la parete attrezzata. La cucina verrà fatta molto probabilmente dal cognato falegname. Inoltre, nel cartongesso ci sono i supporti in metallo, anche se ci sono questi è necessario un supporto in legno?

Ed infine, per pensili della cucina io intendo solo lo scola piatti e la cappa (so che sono i più pensati), lo dico giusto per rendere l'idea.

Cmq come mai altri mi hanno consigliato tasselli lunghi secondo voi?? Anzi alcuni mi hanno detto di utilizzare il supporto in metallo ed arrivare al cemento con gli appositi tasselli da cappotto interno quindi quelli lunghi anche 30cm.

grazie.

Arch. Carmine Cinquegrana
Arch. Carmine Cinquegrana ha aggiunto... Studio Typo (Padova, Padova) Studio Typo - 19 giorni fa

I supporti in metallo che sono stati inseriti servono a sostenere i pannelli di cartongesso, ma non sono sufficienti per appendere altre cose. Le alternative sono 2: inserire del legno all'interno dei supporti metallici o mettere dei nuovi supporti in legno alla distanza necessaria (a mio avviso questa è da preferire come scelta). Entrambe le alternative necessitano di dover smontare parte del cartongesso, e probabilmente le viene consigliato di usare tasselli lunghi per evitare di smontare la parete ma come le dicevo prima i supporti in metallo hanno la tenuta del burro, cioè nessuna. Se lei utilizza un tassello lungo 20cm che entra in soli 10cm di muro avrà solo quei 10cm che terranno il peso, a questo aggiunga che il peso che andrà ad esercitare non sarà vicino al muro ma lontano 10 cm e questo renderà ancora più difficile al tassello tenere il peso. Si fidi, lasciare così quella parete vorrà dire che prima o poi qualcosa cederà, verrà giù tutto e vi troverete a dover spendere altri soldi per liberare al parete e rifarla.

Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Sei un professionista e vuoi trovare nuovi clienti?

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..

Registrati gratuitamente