Quali lavori rientrano nelle detrazioni fiscali per ristrutturazione.?

Salve, non riesco a capire se la ristrutturazione completa di 2 bagni più cucina e rimozione e pavimentazione salone con aggiunta di termostufa a pellet su impianto di riscaldamento esistente (abbinata alla caldaia a gas) rientrano nei lavori che beneficiano delle detrazioni fiscali e se con questi lavori si può anche usufruire del bonus mobili.

Grazie.

Quali lavori rientrano nelle detrazioni fiscali per ristrutturazione.?

Salve, non riesco a capire se la ristrutturazione completa di 2 bagni più cucina e rimozione e pavimentazione salone con aggiunta di termostufa a pellet su impianto di riscaldamento esistente (abbinata alla caldaia a gas) rientrano nei lavori che beneficiano delle detrazioni fiscali e se con questi lavori si può anche usufruire del bonus mobili.

Grazie.

Hai delle domande?
Chiedi alla community

3 Risposte

Giuseppe Porretti
ARUproject (Milano, Milano) ARUproject - 3 anni fa

Buongiorno Luigi - per usufruire delle detrazioni gli interventi devono rientrare in opere di manutenzione straordinaria (DPR 380/2001). Nel suo caso, la mera "ristrutturazione totale" senza la modifica degli spazi interni (cioè lo spostamento di muri e divisori) rientrano in opere di manutenzione ordinaria (ristrutturazione "light"???) che non danno diritto alle detrazioni. Lei potrebbe anche dare mandato ad un tecnico per fare la CILA (obbligo per le opere in "straordinaria") ma dove sono i "gialli-rossi"???? Se dovesse richiedere le detrazioni per opere palesemente in ordinaria, Le si potrebbe contestare da parte del Comune l'errata classificazione dell'intervento ai sensi del DPR 380/2001 e da parte dell'Agenzia l'indebito ottenimento di agevolazioni che sarebbe costretto a restituire, con sanzioni ed interessi. Per la caldaia, concordo come sopra. Cordialità Giuseppe Porretti - ARUproject Milano

Rispondi
Fabia Marta Ponte di Pino
Architetto Fabia Ponte Di Pino (Milano, Milano) Architetto Fabia Ponte Di Pino - 3 anni fa

Se l’intervento consiste in un rinnovamento light in cui si sostituiscono soltanto i sanitari e i rivestimenti, allora si tratta di interventi di manutenzione ordinaria che rientrano nell’ambito delle attività di edilizia libera per cui non è necessario richiedere alcuna autorizzazione.

Invece il rifacimento totale del bagno, che corrisponde al suo caso, è un intervento di manutenzione straordinaria che beneficia del Bonus ristrutturazione del 50%. In più, è possibile usufruire del Bonus mobili per l'acquisto di mobili per il bagno.

Lo stesso discorso vale per la cucina.

Ovviamente per usufruire delle detrazioni bisogna presentare una pratica CILA in Comune.

Per quanto riguarda la stufa a pellet, il bonus caldaie 2018, è anch'essa un'agevolazione riconosciuta ai contribuenti a prescindere dal fatto che questi siano intenzionati o meno ad eseguire lavori di ristrutturazione all'interno di un edificio. Per godere di questo sconto sulle imposte, infatti, è necessario l'acquisto e installazione di un apparecchio di produzione di calore con efficienza energetica non più bassa della classe A per quanto riguarda la detrazione del 50% ,mentre per la detrazione del 65% deve essere almeno in classe A+. In questo caso per usufruire delle detrazioni è indispensabile inoltrare la pratica all’ENEA.

Rispondi
Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di ristrutturazione casa nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..