Da cosa dipendono crepe sul muro?

Buongiorno, circa 2 anni fa ho dipinto le pareti della mia sala da pranzo utilizzando il pennello e una pittura superlavabile bianca di buona qualità.

Non sono esperto e ho preferito darla senza diluirla (mi sembra era indicato di aggiungere il 10% di acqua) e l'ho anche data molto abbondante, ripassando varie volte per ottenere piu effetto coprente, non ho dato fissativo.

La pittura sotto era vecchia e in alcuni punti battendo con le nocche era come se suonasse a vuoto, in un punto ove avevo messo il nastro di carta tirandolo via si é staccato un pezzo di pittura.

Ora a distanza di tempo ho fatto caso che su una parete, quella che da all'esterno (quindi un muro maestro) si sono formate delle crepe sulla pittura...alcune isolate e altre che partono dal basso e arrivano fino al soffitto.

Si tratta di crepe per via dell'eccesso di pittura data troppo densa o potrebbero essere lesioni del muro dovute al terremoto (sono a Roma ma quello del 2016 si é sentito forte anche qui..) come capirlo??

Ho postato delle foto, speriamo si riescano a vedere...

grazie.

Da cosa dipendono crepe sul muro?

Buongiorno, circa 2 anni fa ho dipinto le pareti della mia sala da pranzo utilizzando il pennello e una pittura superlavabile bianca di buona qualità.

Non sono esperto e ho preferito darla senza diluirla (mi sembra era indicato di aggiungere il 10% di acqua) e l'ho anche data molto abbondante, ripassando varie volte per ottenere piu effetto coprente, non ho dato fissativo.

La pittura sotto era vecchia e in alcuni punti battendo con le nocche era come se suonasse a vuoto, in un punto ove avevo messo il nastro di carta tirandolo via si é staccato un pezzo di pittura.

Ora a distanza di tempo ho fatto caso che su una parete, quella che da all'esterno (quindi un muro maestro) si sono formate delle crepe sulla pittura...alcune isolate e altre che partono dal basso e arrivano fino al soffitto.

Si tratta di crepe per via dell'eccesso di pittura data troppo densa o potrebbero essere lesioni del muro dovute al terremoto (sono a Roma ma quello del 2016 si é sentito forte anche qui..) come capirlo??

Ho postato delle foto, speriamo si riescano a vedere...

grazie.

2 foto
Hai delle domande?
Chiedi alla community

5 Risposte

Ing. Antonello Serra
Antonello Serra (Cagliari, Cagliari) Antonello Serra - 3 anni fa

Buongiorno,

l'intervento con resine è sicuramente un intervento che non può essere stimato a priori, perché il suo costo dipende dal tipo di intervento da fare. E soprattutto, prima fa fatto un attento rilievo ed un progetto.

Il costo dell'intervento ritengo sia da ripartire a livello condominiale, anche se fossero minime le crepe in altri immobili, perché le crepe sono nella muratura portante, che è un bene indiviso, comune, del condominio, al pari di ogni altro elemento strutturale.

Circa le modalità di intervento in caso di causa legata al terremoto, devo ripetere quanto già detto sopra: va dato incarico ad un tecnico specializzato, che compia i necessari rilievi e rediga un progetto su misura. Sarà tutto nelle mani del tecnico cui si affiderà.

Rispondi
Ing. Antonello Serra
Antonello Serra (Cagliari, Cagliari) Antonello Serra - 3 anni fa

Buongiorno,

le rispondo con ordine:

- l'utilizzo di trapani, anche se con percussione, non può certamente fare danni strutturali ad un edificio.

- quella crepa è caratteristica di un movimento di una parte di edificio, rispetto alla restante parte, che è rimasta ferma. In genere accade nelle murature portanti realizzate in pietrame o similari.

- quella crepa potrebbe essere un effetto della realizzazione di un balcone al piano di sotto, si.

- le crepe che rivelano un danno molto grave sono quelle verticali, nelle murature portanti. Infatti queste ultime sono indice del raggiungimento del limite massimo di carico della muratura, in quel punto. Più la crepa tende ad essere orizzontale, e meno è pericolosa.

Nel suo caso:

- la prima cosa da fare è contattare un tecnico nella sua zona. Un ingegnere. Deve chiedere se la crepa sia passante (ossia se vi siano tracce anche nella facciata opposta della muratura) e se vi sia un movimento ancora in atto o se si sia fermato. Questo secondo aspetto è fondamentale per poter dare a lei risposta circa la presenza o meno di un pericolo imminente e prendere quindi le necessarie decisioni.

in attesa del tecnico, tenga d'occhio la parte più ampia della crepa (la "pancia"), per vedere se si continua ad aprire. Magari segni con una matita, anche i punti di inizio e fine, per fissare la sua dimensione ad una data di riferimento. Accanto ai segni sul muro, scriva in piccolo la data in cui fa i segni sul muro.

Rispondi
Luca
Privato - 3 anni fa

La ringrazio della sua risposta, non avendo carichi sopra si presuppone quindi un assestamento o movimento delle fondazioni o una conseguenza del terremoto.

In attesa di chiamare un tecnico ho qualche dubbio:

1) Se é un problema di fondamenta ho visto su internet che fanno delle iniezioni di speciali resine, che costo ha all'incirca un intervento del genere?

2)Se invece é stato il sisma come si interviene?

3)Ultimo ma non meno importante, la palazzina é di 2 appartamenti, 2 sopra 2 sotto, la eventuale spesa coinvolge tutti anche se gli altri non hanno crepe sui loro muri?

grazie.

Ing. Antonello Serra
Antonello Serra (Cagliari, Cagliari) Antonello Serra - 3 anni fa

Buongiorno signor Luca,

La tinta che lei ha realizzato non è responsabile di quella crepa. Se quella crepa aera già esistente e lei l'ha coperta con la tinta e si è riformata, allora le conviene far vedere la casa ad un tecnico, ingegnere, per avere un parere scritto. Lo pretenda scritto e firmato, anche se solo di una pagina.

Infatti quella crepa è di natura statica, mi dispiace. Nasce dal movimento della muratura portante e dal conseguente danno della stessa.

Senza pensare al terremoto come causa, le altre cause più frequenti sono:

1) Cedimento della fondazione per impoverimento delle capacità portanti del terreno. Cause del cedimento, da ricercare in loco, a seguito di sopralluogo e se necessario, indagini strumentali.

2) Poiché la lesione non è neanche esattamente a 45 gradi, come dovrebbe, potrebbe avere come concausa anche il fatto che al piano di sotto abbiano aperto nuovi varchi o allargato varchi prima già esistenti, o al piano di sopra, abbiano aumentato il carico, aggiungendo un piano o magari con arredo molto pesante, come una libreria o un acquario. Oppure, al piano di sopra, potrebbero aver ristrutturato, realizzando un massetto molto più grosso di quello originario.

Insomma: le crepa è un sintomo. Se la sua comparsa è un fatto nuovo, allora siamo in presenza di una dinamica attiva, viva. Serve il parere di un tecnico per riconoscerne la natura e prendere le decisioni necessarie.

Rispondi
Luca
Privato - 3 anni fa

La ringrazio della risposta, la crepa prima di aver pitturato non c'era e sopra non ho nessuno ma solo la terrazza...

Il proprietario dell'appartamento sotto esegue molto spesso dei lavori come soppalchi e utilizza trapani in continuazione, oltre ad aver realizzato una veranda esterna proprio su quella parete. Possono le vibrazioni aver creato il fenomeno?

Ritiene che possa rappresentare un pericolo per la stabilità dell'edificio?

In tal caso come intervenire per mettere in sicurezza? Ritiene che anche la parete sottostante del vicino ne sia sicuramente interessata?

Una volta avevo sentito che le crepe sono pericolose se sono orizzontali e non se verticali...

Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di imbianchini nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..