cucina "senza fiamme libere" con cucina a gas

Buongiorno,

sto comprando casa e nel progetto di sanatoria per un muro che l'attuale proprietario ha alzato noto che nella zona cucina che questo muro definisce c'è la dicitura "zona cucina senza fiamme libere", ma attualmente è una parete attrezzata con lavello + fornello a gas/forno + frigorifero e inoltre sopra al frigo basso è posizionato il boiler a gas. i fornelli non hanno una cappa sopra, ma il proprietario mi diceva che sotto la finestra che è sopra ai fornelli ha aperto una porzione (un rettangolo sotto la finestra) con una griglia che funge da aereazione.

cucina "senza fiamme libere" con cucina a gas

Buongiorno,

sto comprando casa e nel progetto di sanatoria per un muro che l'attuale proprietario ha alzato noto che nella zona cucina che questo muro definisce c'è la dicitura "zona cucina senza fiamme libere", ma attualmente è una parete attrezzata con lavello + fornello a gas/forno + frigorifero e inoltre sopra al frigo basso è posizionato il boiler a gas. i fornelli non hanno una cappa sopra, ma il proprietario mi diceva che sotto la finestra che è sopra ai fornelli ha aperto una porzione (un rettangolo sotto la finestra) con una griglia che funge da aereazione.

Hai delle domande?
Chiedi alla community

5 Risposte

Simona Scarano
Simona Scarano
Privato - 6 anni fa

Buongiorno,

concordo pienamente con quanto sostenuto dal collega: effettivamente ci sono pochi fori di aerazione e ventilazione tale da garantire l'utilizzo di cucina a fiamma libera.

Sinceramente, visionando la foto, mi preoccupa il fatto che la cucina e il boiler entrambi a gas siano così vicini.

Michele Giovanni Battel
Ele Architetti Studio (Monza, Monza e Brianza) Ele Architetti Studio - 6 anni fa

Evidentemente chi ha predisposto il rilievo per la sanatoria ha voluto evidenziare che la cucina non è a fiamma libera valutando la carenza dei fori di aerazione e ventilazione. Il proprietario forse successivamente ha modificato il serramento per poter installare una cucina a gas che necessita invece dei sopraddetti fori.

I fori dovrebbero infatti essere due. Uno per la aerazione (scarico fumi di cucina) l'altro di ventilazione che garantisce il ricambio d'aria. Se poi la cucina è alimentata a GPL il filo inferiore del foro di ventilazione non può superare in altezza i 30 cm dal suolo. Buona norma è realizzarlo sempre a quell'altezza.

Rispondi
Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di architetti nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..