Cristallo

Dovendo realizzare un piano di una scrivania, mi sono rivolto ad una vetreria, ma quando ho richiesto che il piano fosse in cristallo mi ha risposto cosa intendessi (io ho risposto che il cristallo è un vetro con maggiore ossido di piombo che lo rende particolarmente brillante). Come risposta mi sento dire che il cristallo non esiste e per le scrivanie si usa il vetro supertrasparente temperato.

La domanda è: possibile che non si vendano lastre di cristallo e che questo venga usato solo per fabbricare stoviglie?

In attesa di risposta porgo distinti saluti

Alessandro

Cristallo

Dovendo realizzare un piano di una scrivania, mi sono rivolto ad una vetreria, ma quando ho richiesto che il piano fosse in cristallo mi ha risposto cosa intendessi (io ho risposto che il cristallo è un vetro con maggiore ossido di piombo che lo rende particolarmente brillante). Come risposta mi sento dire che il cristallo non esiste e per le scrivanie si usa il vetro supertrasparente temperato.

La domanda è: possibile che non si vendano lastre di cristallo e che questo venga usato solo per fabbricare stoviglie?

In attesa di risposta porgo distinti saluti

Alessandro

Hai delle domande?
Chiedi alla community

4 Risposte

Risposte utili 2
Roberta  Rose
Studio Di Consulenza E Progettazione (Roma, Roma) Studio Di Consulenza E Progettazione - 5 anni fa

Buongiorno ,

secondo me c'è da fare una differenza sostanziale tra il cristallo ed il vetro temperato. Senz’altro la prima e grande differenza riguarda la presenza all’interno del cristallo dell’ossido di piombo, il quale ne aumenta la densità, accrescendo la brillantezza ed avvicinando le proprietà ottiche a quelle del diamante.Altra sostanzialmente differenza tra la lastra in cristallo o vetro temperato riguarda i metodi di lavorazione. Il vetro temprato o temperato, si ottiene attraverso una particolare lavorazione termica, che causa l’indurimento del pezzo per renderlo particolarmente resistente, fino a diventare quasi impossibile la formazione di crepe e la rottura dello stesso, con le comuni sollecitazioni di esercizio o impatti accidentali.

Per quanto riguarda la lastra in cristallo, a differenza di quanto avviene nei processi di lavorazione del vetro, deve essere raffreddato immediatamente tramite getti di aria fredda.

La superficie esterna si contrae, mentre la parte interna, che si raffredda più lentamente, resta viscosa.

In questo modo, la tensione causata dalle spinte di compressione che interessano la superficie esterna e le tensioni distensive nella parte interna inducono nella lastra vetrosa uno stato di tensione permanente, tale da conferirgli una maggiore resistenza meccanica e da rendere il vetro robusto e resistente a tentativi di effrazione, agli shock termici e alle flessioni. Queste caratteristiche sono di grande utilità là dove si richiede un alto livello di sicurezza attiva e passiva.

Un esempio: il vetro temprato a differenza del cristallo temperato non può essere utilizzato per realizzare elementi vetrati su di un tetto, poichè la sua resistenza è minima quando le sollecitazioni avvengono perpendicolarmente alla tensione, quindi non è indicato come vetro anticaduta.

Sicurezza lastre in vetro o cristallo

Il soddisfacimento delle norme di sicurezza impongono in entrambi i prodotti che nella remota ipotesi di un urto tale da rompere la lastra, i pannelli debbano sgretolarsi in frammenti smussati che non costituiscano pericolo per le persone.

Resistenza alle temperature delle lastre in vetro e cristallo

Per quanto concerne una scrivania, il vetro temprato, al pari del cristallo trasparente, può essere tranquillamente utilizzato, in quanto regge in sicurezza le sollecitazioni termiche.

Tutto ciò che vede di vetro vetri finestre vetri porte vetri tavoli ecc ecc cioè vetro piano si chiama CRISTALLO FLOAT che è prodotto in vari spessori e la qualità è praticamente uguale a differenza di chi lo produce, poi esiste anche un vetro che si chiama cristallo extrachiaro che risulta più traparente e un po più costoso, ma poco proposto dalle aziende d'arredamento.

il vetro temperato è semplicemente un trattamento che viene fatto soprattutto per i tavoli o porte vetro ,ma viene fatto dopo che è stato fatto a misura. i costi dei prodotti dipendono unicamente dalla marca del prodotto alla partenza costano UGUALI.

Spero di esserle stata d'aiuto.

Buona giornata

Rispondi
Alessandro
Privato - 5 anni fa

Innanzi tutto grazie mille per la risposta.

Se ho ben capito anche ciò che comunemente viene chiamato "vetro extrachiaro" in realtà è cristallo.

Buona giornata a Lei

Roberto Soave
Specialcristal (Guarene, Cuneo) Specialcristal - 4 anni fa

Buongiorno. Non voglio entrare in merito alla composizione del vetro.Il linguaggio comune tra i vetrai è quello di distinguere il vetro float dall'extrachiaro che specificatamente è Cristallo . diffiderei da quel vetraio che non conosce la differenza. Il cristallo viene utilizzato soprattutto per arredamento anche perchè le bordature risultano trasparenti a differenza del float che ha bordature sul verde. dipende solo da un fatto estetico che altresì comporta una piccola maggiorazione del costo. Credo che quel vetraio avesse dovuto chiedere spessore, misure e infine , la cosa più importante spiegarle le norme di sicurezza . Il vetro se appoggiato su un piano non necessita obbligatoriamente di tempera anche se io personalmente , effettuerei questa lavorazione che non aumenta di molto il costo finale ma permette una maggior sicurezza in caso di rottura del vetro, soprattutto se si hanno bambini in casa.

Rispondi
Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di vetrai nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..