Come posso risolvere il problema delle crepe senza dover imbiancare la parete?

Buonasera, e buon sabato.

Ad ottobre dello scorso anno ho fatto imbiancare la mia camera da letto, a seguito di una formazione piuttosto evidente di muffa nella parte inferiore delle pareti esposte a nord.

A suo tempo contattai un imbianchino che trattò la parete con un primo passaggio con una soluzione a base di candeggina, se non ricordo male, ed in seguito un secondo con una finitura antimuffa.

Dopo un anno e mezzo ho iniziato a notare la formazione di una serie di crepe nella parete trattata. Queste non so se siano dovute ad un assestamento del muro o dell'intonaco, che portandosi dietro la finitura, faccia si che si creino, oppure a qualcos'altro.

Vorrei dunque chiedervi se ci fosse la possibilità di risolvere il problema evitando se possibile di dover, a questo punto, stonacare e intonacare di nuovo la parete in questione.

Ringrazio tutti in anticipo.

Come posso risolvere il problema delle crepe senza dover imbiancare la parete?

Buonasera, e buon sabato.

Ad ottobre dello scorso anno ho fatto imbiancare la mia camera da letto, a seguito di una formazione piuttosto evidente di muffa nella parte inferiore delle pareti esposte a nord.

A suo tempo contattai un imbianchino che trattò la parete con un primo passaggio con una soluzione a base di candeggina, se non ricordo male, ed in seguito un secondo con una finitura antimuffa.

Dopo un anno e mezzo ho iniziato a notare la formazione di una serie di crepe nella parete trattata. Queste non so se siano dovute ad un assestamento del muro o dell'intonaco, che portandosi dietro la finitura, faccia si che si creino, oppure a qualcos'altro.

Vorrei dunque chiedervi se ci fosse la possibilità di risolvere il problema evitando se possibile di dover, a questo punto, stonacare e intonacare di nuovo la parete in questione.

Ringrazio tutti in anticipo.

3 foto
Hai delle domande?
Chiedi alla community

5 Risposte

Risposte utili 1
Giulio
Privato - 2 anni fa

Vi ringrazio.

Quindi in sostanza devo per forza rimuovere lo strato che mi si sta crepando per poi agire sull'intonaco e rifinire il tutto..

Grazie ancora per la revisione.

Ing. Antonello Serra
Antonello Serra (Cagliari, Cagliari) Antonello Serra - 2 anni fa

No, mi dispiace, non è cosi.

La crepa che vediamo è nell'ultimo strato di materiale: l'intonaco. Però l'intonaco è aggrappato alla muratura retrostante.

La prima cosa da fare è capire se la crepa sia sul solo intonaco, ed in questo caso è più semplice, o se la crepa sull'intonaco deriva da una spaccatura nella muratura retrostante, ed in questo secondo caso va capito il quadro complessivo, per non farle correre rischi e per non buttare denari in interventi inutili.

A mio avviso, se la spaccatura ritorna periodicamente o cresce, è molto probabile che sia causata da una spaccatura del muro retrostante e quindi, se la spaccatura è grossa o se comunque vuole risolvere in modo definitivo, spende meno e meglio a rivolgersi ad un tecnico che la sappia indirizzare sull'intervento risolutivo.

Ing. Antonello Serra
Antonello Serra (Cagliari, Cagliari) Antonello Serra - 2 anni fa

Buongiorno,

va prima di tutto capito se la crepa sia manifestazione di un problema strutturale, o no.

Per verificare sia un problema strutturale, può fare queste verifiche:

1) Osservare la stessa parete dall'esterno e controllare se vi si veda la crepa.

2) Accertare se la muratura sia realizzata in pietrame o mattoni e se vi vi sia eventualmente qualche pilastro vicino.

3) Verificare se negli ultimi anni abbiano costruito sopra la vostra casa, per esempio, un piano in più costruito all'ultimo piano.

Se il problema non è strutturale, molto meglio.

La crepa pare causata da una spaccatura del muro retrostante. Il fatto che i due lembi della crepa siano sollevati nella parte centrale della crepa (pancia) solitamente è sintomo di presenza d'acqua o di umidità. Poi va visto se l'umidità possa esser causata dalla mancata aerazione o se provenga dall'esterno.

In ogni caso, volendo coprire la crepa in modo che non si apra più, certamente va demolito tutto l'intonaco fino al vivo della muratura, inserita rete porta intonaco per ampie superfici, (almeno 15 - 20 cm per parte e quindi almeno 30 - 40 cm complessivi sulla crepa) e poi re intonacato sopra. Ma se la crepa avesse cause strutturali, potrebbe sempre riformarsi, va visto.

Rispondi
Gian Luca Fratini
Fratini Gian Luca (Roma, Roma) Fratini Gian Luca - 2 anni fa

Buongiorno, dalle foto sembrerebbe una crepa preesistente dalla presentazione dell'umidità, probabilmente di risalita, e della riparazione eseguita. Proverei ad allargare la crepa e mettere una retina(va bene quella per il cartongesso) e richiudere con uno Stucco a spessore e rifinire con uno fino. Successivamente si tinteggia la parte interessata (che ovviamente fa notare il ritocco) o almeno la parete interessata(che evita che si notino differenze di colore). In alternativa alla retina o meglio, in aggiunta si potrebbe ugualmente allargare la crepa esistente e mettere della colla(per piastrelle) o silicone per muratura e serramenti. Rifinire con uno Stucco a spessore, poi lo Stucco fino ed infine tinteggiare.

Un saluto

Rispondi
Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di imbianchini nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..