È possibile dividere una mansarda?

Salve, volevo, chiederle se è possibile dividere una mansarda inizialmente da sottotetto in mansarda abitabile, e se poterla dividere in 2 mansarde L'area usufruibile è di 160 mq sul lato sinistro è alta dal soffitto 80cm, sul destro 30cm. Il geometra vorrebbe chiedere la variante in corso d'opera, ma asserisce che si può ricavare una sola mansarda! anche se, tempo fa, il mansardista eresse cmq 2 entrate e quindi già abbiamo 2 portoncini montati. Non so se vi occorre un piccolo schizzo con le misure, oppure delle foto. Vi ringrazio anticipatamente!

È possibile dividere una mansarda?

Salve, volevo, chiederle se è possibile dividere una mansarda inizialmente da sottotetto in mansarda abitabile, e se poterla dividere in 2 mansarde L'area usufruibile è di 160 mq sul lato sinistro è alta dal soffitto 80cm, sul destro 30cm. Il geometra vorrebbe chiedere la variante in corso d'opera, ma asserisce che si può ricavare una sola mansarda! anche se, tempo fa, il mansardista eresse cmq 2 entrate e quindi già abbiamo 2 portoncini montati. Non so se vi occorre un piccolo schizzo con le misure, oppure delle foto. Vi ringrazio anticipatamente!

Hai delle domande?
Chiedi alla community

4 Risposte

Ing. Antonello Serra
Antonello Serra (Cagliari, Cagliari) Antonello Serra - 7 mesi fa

Gentile signora Galdieri,

per esser chiari, espongo schematicamente:

- Nel suo quesito, ho inteso che un requisito desiderato dello stato finale, post intervento, è che deve poter essere abitabile.

- L'abitabilità è il risultato di una lunga serie di verifiche circa il possesso di una serie di requisti, da parte dell'immobile post intervento.

- tra questi requisiti, i più importanti sono la regolarità edilizia ed il rispetto di prescrizioni legate alla salubrità edilizia.

- tra questi ultimi requisiti (la salubrità edilizia), indicati nel DM 05/07/1975, quello che più pesa nel suo caso è il rispetto delle altezze minime sul lato più basso, ossia nel punto del tetto a spiovente, di minore altezza.

- Il DM 1975 viene inoltre recepito nei diversi comuni d'Italia, prescrivendo o le stesse altezze minime, o addirittura abbassandole.

- Nella maggior parte dei comuni viene prescritta come altezza minima del soffitto inclinato, lato interno, una altezza che varia da 1,80 a 2,20 metri. Dipende dal comune e quindi dal come nel Piano Urbanistico Comunale (PUC) sia stato disciplinato quell'aspetto.

Nel suo caso, essendo le altezze interne di 1,50, e prendendo atto che queste sono abbondantemente inferiori ai PROBABILI minimi di legge del suo comune, la mansarda non rispetterà questo requisito di salubrità edilizia e pertanto non potrà avere l'abitabilità.

Va anche detto che molto spesso nei vari PUC è richiesto anche un altro requisito, ossia che l'altezza media sia pari o superiore a 2,7 metri.

Quindi, nel suo caso:

Per avere l'agibilità sull'immobile finale, post intervento, dovete:

- verificare altezza minima prescritta in puc vostro comune.

- verificare nella planimetria in quale posizione debba esser posto il muro esterno per avere su quel muro una altezza interna adeguata al minimo richiesto.

- verificare che altezza media sia 2,70

Come visibile nel suo disegno, la parte di immobile con altezza interna massima pari a 2,70, non potrà in nessun caso rispondere a tutti i requisiti, pertanto quella porzione non potrà avere abitabilità.

Al contrario, la restante parte di immobile, con altezza interna massima di 3,10, consente di trovare una conformazione di progetto che risponda a tutti i requisiti richiesti dal quadro normativo vigente e pertanto, potrete trovare una sintesi progettuale che vi consenta di ottenere l'abitabilità per questo secondo immobile.

Ing. Antonello Serra
Antonello Serra (Cagliari, Cagliari) Antonello Serra - 7 mesi fa

Buongiorno signora,

la mansarda come da lei descritta sarà sempre divisibile, però da quello che ha esposto, per come è fatta, non potrà mai essere una unità da abitazione, per via delle altezze interne troppo basse. Per renderne almeno una parte abitabile, deve rivolgersi ad un progettista, che studi gli spazi e realizzi un'area che possa esser detta abitabile, ossia con tutte le caratteristiche necessarie a questo scopo.

Carolina Galdieri
Privato - 7 mesi fa

Egregio ingegnere Serra,in verità l'altezza del soffitto è da un lato 2,70mt e da un altro,3,10 my,cmq dobbiamo presentare variante in corso d'opera per renderla abitabile,dal lato più basso,in verità, assieme al geometra,avevamo pensato di aprire delle porte con dei balconi.Cmq la ringrazio per la gentilezza accordatami.Qui un piccolo schizzo fatto a penna,per farla rendere conto,ma se vuole posso trovare anche il progetto vero e proprio!

Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di costruzione case prefabbricate nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..