Convenire tinteggiando tutto

Il nostro condominio ha 25anni e la sua salute esteriore è ottimale e non necessariamente avrebbe bisogno di essere riverniciato totalmente per il suo totale di 5000mq,questo perché la parte che veramente necessita di una ristrutturazione è solo una parete,quella più esposta a Nord,di circa 2000mq,perché questa infatti presenta parti da risistemare con crepe,fori,bolle,scrostature.La mia domanda è se a questo punto convenga oppure no fare tutto.Grazie

Convenire tinteggiando tutto

Il nostro condominio ha 25anni e la sua salute esteriore è ottimale e non necessariamente avrebbe bisogno di essere riverniciato totalmente per il suo totale di 5000mq,questo perché la parte che veramente necessita di una ristrutturazione è solo una parete,quella più esposta a Nord,di circa 2000mq,perché questa infatti presenta parti da risistemare con crepe,fori,bolle,scrostature.La mia domanda è se a questo punto convenga oppure no fare tutto.Grazie

Hai delle domande?
Chiedi alla community

8 Risposte

Geom. Crescenzo Maisto

Sono scettico sulla sua affermazione che lo stabile si sia deteriorato così gravemente su una sola facciata, rispetto alle altre, anche se esposta a Nord; considerato che per 25 anni non si è intervenuti e il manufatto suppongo eseguito dalla stessa mano. Comunque mai dire mai. Se la differenza è talmente notevole ci sarà una causa specifica. Sembra Ovvio l'intervento alla sola parete nord. Ma la decisione è demandata alla riunione assembleare coadiuvata da tecnici Validi.

Rispondi
Alpa Edilcantieri Costruzioni Generali

Tutto questo vi permetterà di avere un alta qualità, una vita utile delle finiture media di 20-30 anni e costi contenuti. Discorso diverso se si vuole intervenire per una riqualificazione energetica al fine di abbattere i consumi di riscaldamento/raffrescamento e usufruire delle agevolazioni fiscali del 65%. L' intervento in questione è complesso e delicato. Devono essere fatte analisi per indicare i materiali di coibentazione, il loro spessore. Si dovrebbero (non sempre) sostituire gli infissi e isolare il solaio di copertura. Insomma, un intervento alquanto "importante". Saluti

Rispondi
Alpa Edilcantieri Costruzioni Generali

Buonasera. Premettendo un intervento quanto più economico, nell' interesse dei committenti, consiglio un intervento poco invasivo. Sul prospetto nord bisogna fare un analisi fisico/chimica del supporto per capire se è solo il graffiato (rivestimento a spessore) che è danneggiato o anche il corpo intonaco (il supporto del graffiato). Presupponendo sia solo il rivestimento a spessore, rimuovete quest' utlimo ove sia possibile, la parte monoliticizzata (completamente attaccata e difficile da rimuovere) lasciatela. Fatto ciò procedete ad una rasatura armata con rasante cementizio ad alte prestazione ad elevato effetto anticarbonatazione certificato EN 1504-2 tipo weber.cem R235 o RA30. Finite il tutto con pittura completa per tutto l' edificio con composizione chimica acrilsilossanica, silossanica o silicati (dipende dal tipo di supporto da visionare di persona) previa applicazione di primer specifico. Se l' edificio è alto, lineare e senza ostacoli (ad esempio fili elettrici enel) utilizzate ponteggi autosollevanti. Cordiali saluti.

Rispondi
Denny Galla
D.g. Costruzioni Srl (Villongo, Bergamo) D.g. Costruzioni Srl - 7 anni fa

Si figuri sig. Cimenti,ovviamente bisogna sottostare alle scelte della maggioranza pero' se i miei calcoli non sbagliano con 5.000 € a testa uscirebbe 28 €/mq di verniciatura quando con 40/45 €/mq si puo' risolvere il problema facendo il cappotto e isolare pure l'edificio che porterebbe solo un beneficio ai condomini. Saluti

Rispondi
Andrea
Privato - 7 anni fa

Grazie sig.Galla ma imperterriti alcuni condomini per il palazzo in questione,e forse la maggioranza,vorrebbero adottare la soluzione più globale,riverniciandolo tutto.Ovvio che in questo caso,ripassando i 5000mq dell'area,per i 28 condomini si parla,ahimè,di circa 5000euro a testa.Saluti

Denny Galla
D.g. Costruzioni Srl (Villongo, Bergamo) D.g. Costruzioni Srl - 7 anni fa

Buonasera sig. Cimenti,vista la situazione da lei descritta secondo me verniciare la parete e sistemare solo le crepe e le bolle non risolve i vostri problemi. Le soluzioni migliori sotto il mio punto di vista sarebbero due: la prima sarebbe di scrostare tutta la facciata esposta a nord ed eseguire nuovamente un intonaco pero' con dei materiali specifici traspiranti in modo da non avere problemi di scrostamenti in futuro,la seconda soluzione sarebbe quella di eseguire un isolamento termico(cappotto) sopra alla facciata danneggiata. Ovviamente i costi sono da valutare pero' piuttosto che verniciare la parete e poi avere di nuovo questi problemi ė meglio risolverli ora. Se vuole altre delucidazioni non stenti a chiedere. DG COSTRUZIONI

Rispondi
Andrea
Privato - 7 anni fa

Come dicevo sig.architetto,la parete danneggiata è una delle quattro che è quella più esposta a nord e con il "graffiato"applicato venticinque anni fa sta collassando a chiazza di leopardo con bolle e distacchi di intonaco. Negl'altri lati questo cedimento non è presente.Saluti

Arch. Fiorella Balzarotti
Arch. Fiorella Balzarotti (Busto Arsizio, Varese) Arch. Fiorella Balzarotti - 7 anni fa

Buongiorno,

bsognerebbe capire quale sia la parete danneggiata, se per esempio una di testa si potrebbe intervenire con una soluzione architettonica che differenzi tale zona dalle altre in modo da non vedere differenze fra tinte simili ma non uguali.

arch.

Rispondi
Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di ristrutturazione condomini nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..