La distanza tra caldaia e impianto di termocamino può incidere sulla resa dell'impianto?

Buongiorno a tutti,

sono qui per chiedere un Vs. consiglio, devo fare una predisposizione a termocamino, l'idraulico che ha effettuato il sopralluogo presso la mia abitazione mi ha proposto di collegare i tubi per la predisposizione direttamente dalla cassetta collettore che si trova all'interno dell'abitazione per una maggiore resa dell'impianto di termocamino ovviamente rompendo parte del pavimento.

Se il collegamento invece avvenisse dalla parte esterna (a me più comoda poiché eviterei la rottura del pavimento), con un traccia esterna partendo dalla caldaia, la resa non sarebbe la stessa.

Gentilmente qualcuno potrebbe aiutarmi????

La distanza tra caldaia e impianto di termocamino può incidere sulla resa dell'impianto?

Buongiorno a tutti,

sono qui per chiedere un Vs. consiglio, devo fare una predisposizione a termocamino, l'idraulico che ha effettuato il sopralluogo presso la mia abitazione mi ha proposto di collegare i tubi per la predisposizione direttamente dalla cassetta collettore che si trova all'interno dell'abitazione per una maggiore resa dell'impianto di termocamino ovviamente rompendo parte del pavimento.

Se il collegamento invece avvenisse dalla parte esterna (a me più comoda poiché eviterei la rottura del pavimento), con un traccia esterna partendo dalla caldaia, la resa non sarebbe la stessa.

Gentilmente qualcuno potrebbe aiutarmi????

Hai delle domande?
Chiedi alla community

4 Risposte

Ing. Antonello Serra
Antonello Serra (Cagliari, Cagliari) Antonello Serra - 4 anni fa

Buongiorno,

se passa all'esterno ed opta per un diametro maggiore, dovrà molto probabilmente sia aumentare la coibentazione dei tubi (ossia lo spessore del materiale che si mette intorno, per mantenere il calore), sia molto probabilmente inserire una pompa di circolazione in qualche parte dell'impianto. In genere, si monta la pompa nei pressi del termocamino, in qualche vano tecnico nei pressi del caminetto (per esempio: sotto il piano, in vano legnaia), oppure nei pressi del collettore.

Rispondi
Ing. Antonello Serra
Antonello Serra (Cagliari, Cagliari) Antonello Serra - 4 anni fa

Buongiorno sig. Giambelli,

in linea di massima, ha ragione l'idraulico.

Nel dettaglio, se lei collega il termocamino al collettore cui è collegata anche la caldaia, lo fa per contribuire alla produzione di acqua calda sanitaria e per il riscaldamento (per esempio: a pavimento o con termosifoni). In questo caso, giocano un ruolo fondamentale per la resa termica e di portata dell'impianto, dei tubi, sia lo sviluppo totale in lunghezza che il loro diametro. Quindi, se vuole mantenere il diametro piccolo, è necessario fare un percorso breve.

Questo in generale. Poi, l'impianto va visto e progettato, per esser sicuri.

Rispondi
Giovanni
Privato - 4 anni fa

La ringrazio per la risposta esaustiva, un ultima cosa, sempre per evitare di rompere il pavimento, se ho capito bene la resa dipende anche dal diametro dei tubi? Quindi optando per l'attacco esterno e utilizzando i diametro più grande dei tubi non dovrei avere problemi di resa?

Grazie in anticipo

Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di riscaldamento nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..