Come posso isolare casa?

Salve. Per l'orientamento del palazzo ove abito, mi trovo il sole che "picchia" orizzontalmente la mattina da un lato e la sera dall'altro, in particolare dal lato notte, ove fino a tarda notte il calore accumulato dal muro mi passa all'interno della camera.

Se per parte dei muri ove ho una terrazza, posso mitigare il problema con delle tende, per i muri a strapiombo, l'unica soluzione sembrerebbe essere il cappotto che però a detta di voci, deve essere fatto per l'intero palazzo, bisogna chiedere permesso al condominio, ecc.

Mi è venuta un'idea che vorrei porre alla vostra attenzione. Mi è venuta in mente pensando a come ho posato orizzontalmente le canalizzazioni elettriche (forassiti) nel muro approfittando del buchi del foratoni, rompendo solo nel punto ove i mattoni erano uniti insieme dalla malta.

Usando la stessa tecnica e iniettando una schiuma termoisolante, quali risultati ottengo? Quali le eventuali complicazioni oltre a dover rifare completamente la rasatura al muro?

Come posso isolare casa?

Salve. Per l'orientamento del palazzo ove abito, mi trovo il sole che "picchia" orizzontalmente la mattina da un lato e la sera dall'altro, in particolare dal lato notte, ove fino a tarda notte il calore accumulato dal muro mi passa all'interno della camera.

Se per parte dei muri ove ho una terrazza, posso mitigare il problema con delle tende, per i muri a strapiombo, l'unica soluzione sembrerebbe essere il cappotto che però a detta di voci, deve essere fatto per l'intero palazzo, bisogna chiedere permesso al condominio, ecc.

Mi è venuta un'idea che vorrei porre alla vostra attenzione. Mi è venuta in mente pensando a come ho posato orizzontalmente le canalizzazioni elettriche (forassiti) nel muro approfittando del buchi del foratoni, rompendo solo nel punto ove i mattoni erano uniti insieme dalla malta.

Usando la stessa tecnica e iniettando una schiuma termoisolante, quali risultati ottengo? Quali le eventuali complicazioni oltre a dover rifare completamente la rasatura al muro?

Hai delle domande?
Chiedi alla community

3 Risposte

Graziano
Edil Ma.ga. Di Pavone Graziano (Pessano con Bornago, Milano) Edil Ma.ga. Di Pavone Graziano - un mese fa

Buon giorno siamo posatori di cartongesso isolante, isolando all'interno, spostandosi di 3 cm per lo spessore minimo consigliato, riusciamo ad ottenere un'abbassamento ed un'isolamento di 3 gradi, più aumentiamo lo spessore, più abbassiamo , consiglio 5 cm. buona giornata

Sig. Luciano Sonda
ISOLARE srl (Romano d'Ezzelino, Vicenza) ISOLARE srl - un mese fa

Buongiorno sig. Maurizio, l'ideale sarebbe avere una intercapedine vuota da riempire di isolante, che sia fibra di cellulosa, lane minerali sfuse o schiume, il risultato sarebbe soddisfacente, a volte ottimo se lo spessore è elevato. Pensare di sfruttare i fori interni del mattone per ottenere un risultato sarebbe riduttivo, un po per gli spazi che potrebbero essere veramente una minima percentuale sul volume e poi per la difficoltà con migliaia di fori da eseguire per l'ignezione. Il risultato finale sarebbe molto incerto e costoso. Alla soluzione del cappotto sottile non credo molto per l'estate dove il calore accumulato dal muro è più difficile da fermare, magari in inverno, si può considerare come soluzione. Rimane il cappotto interno cioè controparete in cartongesso con l'isolante nascosto dietro, vuol dire perdere spessore ma dopo poco ci si abitua e non ci si fa più caso e potrebbe funzionare sempre ancora in funzione dello spessore che si vuol perdere. La scelta dell'isolante da inserire non sarà un sintetico che ha meno inerzia termica estiva, ma un prodotto naturale primo fra tutti il legno, sotto forma di pannelli in fibra con densità 80-150 Kg/mc o fibra di cellulosa sciolta 50-60 Kg/mc e poi le lane minerali in fiocchi o pannelli, sughero, ecc. oltre alle pellicole riflettenti da inserire internamente alla controparete e posate a regola d'arte. Se il cappotto sottile rimane la soluzione più interessante e l'applicatore è convinto dei risultati, chieda una garanzia scritta dei risultati con la formula "soddisfatti o rimborsati" e allora proceda pure, altrimenti rimane solo la classica controparete isolata. Se proprio vogliamo andare sulla tecnologia spaziale esistono gli isolanti in aerogel che danno lo stesso risultato termico con 1/3 dello spessore cioè anzichè avere una controparete da 65-90 mm di spessore totale, avremmo 35-50 mm ma aggiunga almeno 100 €/mq per il costoso isolante con aerogel. Cordiali saluti Luciano

Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di isolamento nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..