Cavo scaldante.

Fra la caldaia a gas istantanea e i rubinetti del bagno ci sono circa 15 metri di tubo che corre in gran parte allo scoperto in un balcone esposto a nord. per eliminare l'attesa e lo spreco di acqua potrei usare (se esiste) un cavo scaldante posto sotto la coibentazione (di plastica spugnosa) che ho applicato intorno al tubo? Mi basterebbe far raggiungere circa 30 gradi all'acqua che staziona nel tubo e poi spegnerei il cavo all'arrivo dell'acqua calda. Purtroppo, per non perdere tempo, ormai tutta la famiglia usa comunque lavandino e bidè con acqua fredda e riesce ad avere l'acqua calda solo a fine lavaggio. Ho letto di cavi che raggiungono i 70 gradi, quindi avvolgendolo intorno al tubo con spire ravvicinate dovrei farcela. Il dubbio è se devo cambiare coibentazione e se mi occorrono altri dispositivi oltre al cavo. Grazie a chi mi risponderà.

Cavo scaldante.

Fra la caldaia a gas istantanea e i rubinetti del bagno ci sono circa 15 metri di tubo che corre in gran parte allo scoperto in un balcone esposto a nord. per eliminare l'attesa e lo spreco di acqua potrei usare (se esiste) un cavo scaldante posto sotto la coibentazione (di plastica spugnosa) che ho applicato intorno al tubo? Mi basterebbe far raggiungere circa 30 gradi all'acqua che staziona nel tubo e poi spegnerei il cavo all'arrivo dell'acqua calda. Purtroppo, per non perdere tempo, ormai tutta la famiglia usa comunque lavandino e bidè con acqua fredda e riesce ad avere l'acqua calda solo a fine lavaggio. Ho letto di cavi che raggiungono i 70 gradi, quindi avvolgendolo intorno al tubo con spire ravvicinate dovrei farcela. Il dubbio è se devo cambiare coibentazione e se mi occorrono altri dispositivi oltre al cavo. Grazie a chi mi risponderà.

Hai delle domande?
Chiedi alla community

1 Risposte

Simone Scotto di Carlo
IS ENERGY Srl (Pinerolo, Torino) IS ENERGY Srl - 5 anni fa

Un cavo scaldante di ottima qualità è quello che utilizza la fibra di carbonio, della ThermalTT.

Certo che la sua idea è originale e non saprei dirle se realmente otterrebbe il risultato che spera senza spendere un bel pò di soldi in energia elettrica: bisognerebbe fare due conti.

In alternativa, potrebbe rendere autonomo il bagno più lontano con un boiler con pompa di calore integrata, tipo Kronoterm da 100 litri.

Rispondi
Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di ristrutturazione bagni nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..