Posso abbattere un muro, non portante, senza incorrere in problemi burocratici?

Buongiorno, ho comparto una casa, rustico, dei primi 900 la cui altezza al piano terra non arriva ai 2,70 canonici. La mia domanda è: posso abbattere un muro, non portante, senza incorrere in problemi burocratici? avendo un magazzini/cantina, adiacente e comunicante con la casa, posso realizzare un altro bagno e un' altra cucina?

Posso abbattere un muro, non portante, senza incorrere in problemi burocratici?

Buongiorno, ho comparto una casa, rustico, dei primi 900 la cui altezza al piano terra non arriva ai 2,70 canonici. La mia domanda è: posso abbattere un muro, non portante, senza incorrere in problemi burocratici? avendo un magazzini/cantina, adiacente e comunicante con la casa, posso realizzare un altro bagno e un' altra cucina?

Hai delle domande?
Chiedi alla community

7 Risposte

Giuseppina  Proietti
Privato - 2 mesi fa

È in un condominio o proprietà singola e individuale?

Ornella
Privato - 2 mesi fa

Buon giorno, l'immobile è un rustico ossia una vecchia casa di contadini con fienile, stalla eccetera...dell'intero immobile io ne ho comprato la metà quindi potrebbe definirsi un pezzo di bifamiliare.

Ing. Antonello Serra
Antonello Serra (Cagliari, Cagliari) Antonello Serra - 2 mesi fa

Buongiorno,

purtroppo non è possibile darle indicazioni certe senza un sopralluogo e senza un esame approfondito dello stato dei luoghi, sia fisici che dal punto di vista documentale. Posso però dirle quanto segue:

- un immobile dei primi del 900 dovrebbe avere un vincolo storico artistico. Se non specifico, almeno generale, per la zona di appartenenza. Pertanto ritengo improbabile che lei possa compiere le modifiche che ha ipotizzato senza l'ausilio di un tecnico progettista che la segua per tutto l'iter, sia progettuale che autorizzativo.

- l'altezza inferiore ai 270 non è da sottovalutare. Preso atto dell'altezza, ritengo improbabile che il piano terra possa possa avere agibilità. E' più probabile che abbia destinazione d'uso non residenziale, come commerciale o altro.

- per lo stesso motivo, se fosse appurato che non abbia abitabilità, lei non potrebbe realizzare bagno e cucina al piano terra, perché sono ambienti caratterizzanti gli immobili abitabili ed il realizzarli in immobili non abitabili corrisponde ad un abuso edilizio.

- In caso di immobile con abuso edilizio, non può né venderlo né affittarlo.

Ornella
Privato - 2 mesi fa

Grazie ingegnere per la sua risposta. L'immobile è solo una casa vecchia e non ha nessun vincolo storico-artistico, è un vecchio rustico come ce ne sono tantissimi dalle mie parti. Il piano terra non ha l'abitabilità in quanto ante 67 (credo, o 68) ma sull'unico documento che hanno al catasto, risulta residenziale.

Mirano Dario
Studiomirano (Marentino, Torino) Studiomirano - 2 mesi fa

No, deve rivolgersi ad un tecnico che predisponga tutte le pratiche necessarie oltre che procedere con il pagamento degli oneri all'amministrazione comunale, trattandosi di un recupero di volumi. A disposizione per ulteriore chiarimenti. Cordiali saluti.

P.S. : il problema del recupero di locali con altezza inferiori ai 270 deve essere valutato caso per caso ma può essere generalmente essere superato facendo ricorso alle deroghe previste nelle vigenti D.G.R.

Ornella
Privato - 2 mesi fa

Grazie per la sua risposta esauriente eccetto alla fine dove cita DGR che sarebbe l'acronimo di? così me lo vado a leggere.

Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di geometri nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..