È possibile abbattere un muro perimentrale?

In una cucina abitabile larga circa 3 metri vorrei buttare giù il muro in cui sono attualmente presenti i vari attacchi per unirla al soggiorno e spostarli sulla parete opposta, che è un muro perimetrale che divide il mio appartamento dalla scala condominiale.

È un'operazione possibile?

È possibile abbattere un muro perimentrale?

In una cucina abitabile larga circa 3 metri vorrei buttare giù il muro in cui sono attualmente presenti i vari attacchi per unirla al soggiorno e spostarli sulla parete opposta, che è un muro perimetrale che divide il mio appartamento dalla scala condominiale.

È un'operazione possibile?

Hai delle domande?
Chiedi alla community

4 Risposte

Risposte utili 1
Ing. Antonello Serra
Antonello Serra (Cagliari, Cagliari) Antonello Serra - 7 mesi fa

Buongiorno,

la demolizione del muro in cui ci sono gli attacchi non è un grosso problema, perché è un muro interno e quindi un tramezzo.

Piuttosto, conviene porsi una altra domanda: ponendo in un altro punto gli scarichi, questi riescono a scaricare con adeguata pendenza? Potrebbe anche essere un problema, va visto.

Per le adduzioni, non ci dovrebbero esser problemi, perché in pressione e quindi comunque l'acqua arriva, detto in parole povere.

Inoltre, allungando le condotte, potrebbero aumentare le sovrapposizioni necessarie (di condotte) dentro lo spessore del massetto, e quindi è giusto verificare: ho adeguato spessore di massetto per eventuali sovrapposizioni di condotte?

Se io fossi al posto suo, dai incarico ad un tecnico della zona che possa seguirla nella fase di progettazione e direzione lavori

Danilo
Privato - 7 mesi fa

Grazie per la risposta, per quanto riguarda invece l'intervento necessario sul muro opposto, vede controindicazioni? Essendo perimetrale, vista la planimetria, e visto che è il muro adiacente le scale condominiali, credo sia portante. In tal caso è possibile comunque far passare i vari tubi/cavi all'interno?

Ing. Antonello Serra
Antonello Serra (Cagliari, Cagliari) Antonello Serra - 7 mesi fa

Buongiorno,

sul muro di confine con le scale potreste anche far passare qualche condotta o corrugato (per impianti elettrici/elettronici), però con massima attenzione, perché potreste incrociare impianti condominiali.

é improbabile che questo accada, perché solitamente non salgono dalle pareti fiancheggianti le scale, ma non lo possiamo escludere a priori. Per sicurezza, prima di fare grosse opere, conviene fare alcuni "assaggi" nelle pareti in cui vorreste fare i punti idrici e/o elettrici. Rivolgetevi ad un operaio per fare alcuni scassi nel muro, con molta, molta prudenza, ossia senza usare martello demolitore elettrico, ma solo con mazzetta e scalpello.

In ogni caso in quel muro è improbabile troviate la colonna di scarico, quindi molto probabilmente ponendo in quel muro un lavello o altro, la prima cosa da fare è porsi il problema di dove andare a scaricare, e di conseguenza la lunghezza del tubo di scarico e questo implica la valutazione dello spessore del massetto, per poter porre per esempio un tubo da 40 mm (scarico lavello) per 8 metri di lunghezza. Se fosse quello il caso, per esempio, con una pendenza dell'1% (il minimo assoluto) dovreste avere un massetto alto almeno 40 mm + 8 mm (=1%x8 m), ossia praticamente almeno 5 cm di massetto. Contando poi almeno una sovrapposizione di altra condotta, da 20 mm, questo implica un massetto da almeno 7 cm.

Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di ristrutturazione cucine nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..