Arco antibagno

Salve è mia intenzione fare la cucina soggiorno con un bagno che affaccia su di esso per le norme comunali mi è stato detto che si necessita l'antibagno,mi chiedevo se questo è diviso mediante porta dalla cucina soggiorno e mediante un arco dal bagno può andar bene?

Arco antibagno

Salve è mia intenzione fare la cucina soggiorno con un bagno che affaccia su di esso per le norme comunali mi è stato detto che si necessita l'antibagno,mi chiedevo se questo è diviso mediante porta dalla cucina soggiorno e mediante un arco dal bagno può andar bene?

Hai delle domande?
Chiedi alla community

6 Risposte

Verde Mattone Srl Mattone
Verde Mattone Srl (Grugliasco, Torino) Verde Mattone Srl - 5 anni fa

Buongiorno,

nelle nuove costruzioni il bagno principale se da direttamente su una zona giorno deve avere obbligatoriamente l’antibagno. Se si prevede di fare una ristrutturazione dell’appartamente con modifiche alle pareti interne che riguardano la zona giorno e/o il bagno può essere richiesto dai regolamenti edilizi e di igene che sia necessario creare l’antibagno ove prima era presente il solo bagno, questo in particolar modo se magari eliminando un corridoio per creare un open space il bagno diventa direttamente comunicante con la zona giorno. Purtroppo la costruzione di un arco non rispetta le norme del regolamento edilizio.

Rispondi
Vincenzo  Bonasorta
Vincenzo  Bonasorta
Privato - 5 anni fa

Buongiorno, bisognerebbe leggere per esteso la norma del regolamento edilizio del suo comune. In generale quando è previsto l'obbligo dell'antibagno, questo deve essere "delimitato da serramenti". Quindi l'arco non è sufficiente

Elisabetta  La Monica
Architetto in Cantiere Arch. Elisabetta La Monica (Milano, Milano) Architetto in Cantiere Arch. Elisabetta La Monica - 5 anni fa

E' un pò difficile risponderle senza vedere la pianta. Le posso dire comunque che le attuali norme edilizie permettono la separazione della cucina dal bagno anche attraverso un locale interposto, non più necessariamente spazio antibagno.

Rispondi
Francesco Catacchio
Studiotua - Territorio Urbanistica Ambiente (Milano, Milano) Studiotua - Territorio Urbanistica Ambiente - 5 anni fa

Buongiorno,

secondo le norme igienico sanitarie più comuni presenti nei regolamenti edilizi comunali, il primo servizio igienico non può comunicare direttamente con i locali di abitazione (già il secondo bagno ad esempio potrebbe comunicare direttamente con la camera da letto...), ma ci deve essere un antibagno che faccia "da filtro" ai due locali. Per mia diretta esperienza professionale la costruzione di un arco anziché di una porta non può essere regolamentare: spesso invece può essere accettata una parete divisoria che lasci comunque gli 80 cml. di passaggio tra bagno e antibagno (evitando così l'inserimento di una porta).

Saluti.

Rispondi
Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di architetti nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..