Come posso regolarizzare un allargamento al catasto?

Buongiorno a tutti,

ho acquistato un app.to ex casa popolare con porte interne misura 190x65. Se volessi portarle a grandezza standard cosa devo fare per regolarizzare il tutto al catasto di Milano? e i costi?

Grazie a tutti

Come posso regolarizzare un allargamento al catasto?

Buongiorno a tutti,

ho acquistato un app.to ex casa popolare con porte interne misura 190x65. Se volessi portarle a grandezza standard cosa devo fare per regolarizzare il tutto al catasto di Milano? e i costi?

Grazie a tutti

Hai delle domande?
Chiedi alla community

7 Risposte

Risposte utili 1
Ing. Antonello Serra
Antonello Serra (Cagliari, Cagliari) Antonello Serra - 3 anni fa

Architetto Denti, la ringrazio per la precisazione.

Ritengo sia opportuno che chiarisca io stesso il refuso presente nel mio precedente scritto, per meglio spiegare a chi ulteriormente legga.

L'architetto Denti ha ragione nella sua affermazione, perché relativamente ad una parte di quanto da me scritto

"Questa modifica, fatta per tutte le porte, porta anche all'aumento della superficie dell'appartamento. E questo si legge nella planimetria catastale, perché attualmente in questa viene indicata la superficie dell'appartamento."

Questa affermazione non è corretta, perché la superficie catastale con coincide con la superficie utile dell'appartamento.

Rimane però corretto tutto il resto del discorso e, naturalmente, la sintesi:

- va fatta pratica edilizia per la modifica della dimensione delle porte, perché implica aumento di superficie utile.

- va fatta pratica catastale (Docfa), per ottenere conformità tra planimetria catastale e stato dei luoghi, necessaria alla compravendita eventuale.

Rispondi
Ing. Antonello Serra
Antonello Serra (Cagliari, Cagliari) Antonello Serra - 3 anni fa

Buongiorno signor Cinti,

lei ha perfettamente centrato il problema.

Il costo delle opere edili potrà preventivarlo una impresa, una volta presa visione del progetto del da farsi.

La regolarizzazione catastale è però atto dovuto, sia perché le planimetrie sono in scala, sia perché l'allargamento delle porte va comunque compiuto solo dopo aver redatto relativa pratica al comune, perché di fatto lei sta compiendo un intervento che aumenta la superficie utile calpestabile.

Questa modifica, fatta per tutte le porte, porta anche all'aumento della superficie dell'appartamento. E questo si legge nella planimetria catastale, perché attualmente in questa viene indicata la superficie dell'appartamento.

Inoltre, in fase di vendita, la conformità catastale con lo stato attuale dei luoghi è elemento necessario per il perfezionamento della compravendita.

In sintesi: deve rivolgersi ad un tecnico, per fare dapprima la pratica edilizia, necessaria perché vi sarà aumento di superficie utile. Poi dovrà fare la pratica catastale.

Rispondi
Arch. Roberto Serlenga
Arch. Roberto Serlenga
Privato - 3 anni fa

Non occorre nessuna regolarizzazione in Catasto. La dimensione delle porte non viene indicata.

Luca Cinti
Privato - 3 anni fa

Mi scusi, la dimensione delle porte non viene indicata ma sulla piantina catastale poi le misure non corrispondono.

Finché ci vivo non sarà un problema ma se dovessi rivenderla non vorrei mi facessero notare che la pianta non corrisponde allo stato di fatto.

Grazie mille

Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di architetti nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..