Idee per conservare colori caldi senza ottenere un effetto opprimente?

Vorrei tinteggiare lo studio/biblioteca con colori caldi (immaginavo stucco veneziano rosso o tabacco) e arredarlo con pezzi in legno. Ho paura, però, che poi la stanza rimanga sempre troppo cupa. Idee per conservare colori caldi senza ottenere un effetto opprimente?

Cune
Cune ha chiesto riguardo
Architetti
13 giorni fa

Idee per conservare colori caldi senza ottenere un effetto opprimente?

Vorrei tinteggiare lo studio/biblioteca con colori caldi (immaginavo stucco veneziano rosso o tabacco) e arredarlo con pezzi in legno. Ho paura, però, che poi la stanza rimanga sempre troppo cupa. Idee per conservare colori caldi senza ottenere un effetto opprimente?

6 Risposte

Risposte utili 1
Ing. Faggiani Ricci
Ing. Faggiani Ricci ha risposto... Ing. Faggiani Ricci (Forno Canavese, Torino) Ing. Faggiani Ricci - 12 giorni fa

Buongiorno! I colori caldi vanno dal giallo al rosso al fucsia al marrone, ma sicuramente alcuni di questi sono più chiari e altri più cupi. Ottima idea lo stucco veneziano, (che non consiglierei lucido) che non è un colore omogeneo. Sia il rosso che il tabacco però sono cupi, soprattutto se molto estesi. Ottimi risultati si possono avere aggiungendo tende colorate nei toni caldi (come nella foto d'esempio) e con un attento studio della luce, sia naturale che artificiale, che dovrà anch'essa essere calda e morbida, se questo è il risultato cercato.
Cordiali saluti

Salierno Lidia
Salierno Lidia ha risposto... Arch. Lidia Salierno (Torino, Torino) Arch. Lidia Salierno - 12 giorni fa

Buongiorno, l'ambiente caldo ma non opprimente dipende da molti fattori tra cui la dimensione del locale da arredare, l'esposizione della camera e la grandezza degli infissi. I colori da lei proposti possono essere alleggeriti e resi più luminosi dagli accessori (tende, punti luce, ecc) e dalla tipologia e materiali dell'arredo. Per esempio la libreria può essere in legno ma di tonalità chiara e con disegno semplice, le tende color crema/ ecru, di modo da non appesantire e bilanciare il colore delle pareti. In base al risultato che si vuole ottenere, in un progetto d'arredo, occorre progettare l'ambiente nel suo complesso mettendo in relazione tutti gli elementi che concorrono a caratterizzarlo.

Mariarita Falleti
Mariarita Falleti ha risposto... Mariarita Falleti Architetto (Roma, Roma) Mariarita Falleti Architetto - 12 giorni fa

Scegliere il giusto schema di colori per una stanza può trasformare un ambiente dall'aria logora in uno spazio pieno di stile, che deve assolutamente tener conto, anche della sua destinazione d'uso. Le domande principali da porsi prima di ogni trasformazione importante della cromia di un ambiente sono molteplici:
A quale utilizzo è destinato? chi la utilizza più spesso? A quale ora del giorno viene usata maggiormente? Quanta luce naturale riceve? Quali eventuali elementi architettonici importanti contiene? Quali mobili principali ci saranno? Quali sentimenti ed emozioni vogliamo che trasmetta? Premesso ciò, nello specifico della situazione, un ambiente studio/biblioteca certamente necessita di tonalità morbide ed accoglienti con una propensione alla stimolazione della concentrazione e dell'introspezione. Tutti i rossi stanno bene insieme e così anche i rosa. Gli arancioni più leggeri enfatizzano i legni e danno un tocco di calore. Quelli scuri vanno usati con moderazione. I marroni si abbinano perfettamente con gli arancioni, ed il turchese ed i grigi freddi sono buoni colori complementari da "spargere" nell'ambiente. Un utilizzo "ponderato" di colori caldi e contemplativi adatti per uno studio in grado di "accogliere" essenze anche differenti di mobilio sono: vermiglio(1) (vedi immagine schema colori associata), tenue ma vibrante con sotto toni maschili che necessita l'affiancamento di colori classici e ricercati come complemento; una combinazione di grigi freddi e blu tenui forma una tavolozza equilibrata di contrasti moderni. I toni neutri possono essere freddi o caldi. Pietra naturale(2) e "nuvola di pioggia"(3) sono colori freddi ma perfetti per l'abbinamento con il rosso vermiglio, utilizzabili per tessili o in legno su sedie comode. Il color "tabacco" o " carboncino scuro"(4) è da considerare un'ottima alternativa all'eleganza del nero. Un tocco di blu(5) mette in risalto cuscini ed accessori da scrivania. Nell'immagine le stringhe a sinistra, sono alternative considerabili al posto del vermiglio.

Calcolare prezzo gratis ONLINE in un minuto e senza impegno
Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Sei un professionista e vuoi trovare nuovi clienti?

Contatta all'istante persone della tua zona alla ricerca di professionisti esperti nell'ambito della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..

Registrati gratuitamente