Come faccio ad aggiungere una presa?

Buonasera,

a casa ho una scatoletta con un interruttore deviatore . Vorrei aggiungere negli spazi liberi una presa. Nella foto che ho allegato si può vedere che passano il filo neutro blu e il filo giallo e verde. Sia il blu che il giallo verde proseguono verso un'altra scatoletta. Vorrei sapere se è possibile utilizzare i fili che ci sono, il giallo verde lo taglierei per collegarlo alla nuova presa e rimandarlo all'altra scatoletta e la fase la prenderei dall'interruttore deviatore. Tutto ovviamente dopo aver tolto la corrente dal quadro generale.

E' possibile?

Grazie

Come faccio ad aggiungere una presa?

Buonasera,

a casa ho una scatoletta con un interruttore deviatore . Vorrei aggiungere negli spazi liberi una presa. Nella foto che ho allegato si può vedere che passano il filo neutro blu e il filo giallo e verde. Sia il blu che il giallo verde proseguono verso un'altra scatoletta. Vorrei sapere se è possibile utilizzare i fili che ci sono, il giallo verde lo taglierei per collegarlo alla nuova presa e rimandarlo all'altra scatoletta e la fase la prenderei dall'interruttore deviatore. Tutto ovviamente dopo aver tolto la corrente dal quadro generale.

E' possibile?

Grazie

Hai delle domande?
Chiedi alla community

7 Risposte

Risposte utili 1
Ing. Antonello Serra
Antonello Serra (Cagliari, Cagliari) Antonello Serra - 3 anni fa

Salve,

si, quello che lei dice è possibile. Le consiglio di farlo utilizzando i connettori specifici.

Però ho anche il dovere di segnalarle questi due aspetti:

1) il cavo giallo e verde che vediamo in fotografia è forse sottodimensionato. Probabilmente è indirizzato ad un punto luce. Se lo vuole utilizzare per una presa in cui poi potrebbe anche collegare apparecchi che assorbano molta corrente elettrica, come una stufa elettrica, forse è opportuno aggiungere un cavo di messa a terra di maggior sezione. Attualmente uno spessore congruo e di uso comune è di 2,5 mm.

2) La modifica che lei vuole fare all'impianto di fatto annulla eventuale certificato di conformità posseduto dall'impianto stesso, per cui se lo vuole fare in una attività commerciale, rischi di avere poi un impianto non più a norma di legge, con tutte le conseguenze del caso.

Rispondi
Luca Gottardi
Studio Tecnico Gottardi (Malnate, Varese) Studio Tecnico Gottardi - 3 anni fa

Concordo perfettamente con quanto detto dall'Ing. Serra aggiungo anche che il discorso fatto per il cavo di terra va fatto anche per la fase ed il neutro a meno che non ci sia la certezza matematica della corrente degli utilizzatori che verranno inseriti nella presa, inoltre si deve tenere conto che la presa sarà inserita sotto la protezione linea luci che sarà quasi sicuramente un 10A se non addirittura un 6A in tal caso si deve fare attenzione perchè un carico superiore a 2,1kW, ad esempio un vecchio aspirapolvere, può creare problemi alla protezione se non addirittura farla intervenire.

Maurizio Iriti
Multiservice World Project Srls (Assago, Milano) Multiservice World Project Srls - 3 anni fa

Può collegare la presa col neutro e la messa a terra.

Per quanto riguarda la fase deve verificare che il filo che viene dal deviatore non sia quello che va alla lampada altrimenti la presa funzionerà a seconda della posizione dei deviatori di quel circuito.

Remigio
Rz (Colle della Valentina, Roma) Rz - 3 anni fa

se l'impianto elettrico è recente o comunque a norma non potrebbe utilizzare quei cavi per aggiungere una presa.presupponendo che i cavi utilizzati per l'interrutore/deviatore siano adeguati la loro sezione è di 1.5 mentre per l utilizzo della forza motrice (presa) la sezione del cavo necessaria è 2.5.

detto ciò le problematiche a cui potrebbe andare incontro sono principalmente 2.la prima è che qualora necessiti di intervenire per un guasto o modifica successivamente quella presa non sarebbe corrisposta sottoquadro al magnetotermico della forza motrice.la seconda è di carattere meramente di utilizzo nel caso in cui la presa venga usata per un assorbimento di alto wattaggio,per il quale la sezione sottodimensionata potrebbe portare a surriscaldamento o cmq distrubi alla luce collegata all'interuttore della scatola stessa.

in via pratica se a quella presa venisse attaccato un carica batteria di un cellulare probabilmente non si accorgerebbe di nulla.

Rispondi
Stefano Orioli
Fast Italia (Roma, Roma) Fast Italia - 3 anni fa

Come prima cosa passerei un pilota dalla scatola dell'interruttore fino alla scatola di derivazione, controllerei che nella scatola sia presente la linea prese riconoscibile dalla presenza di cavi da 2,5 quindi più grandi di quelli dell'interruttore e se presenti, sostituirei il cavo di terra con lina completa da 2,5. Se si utilizzano i cavi da 1,5 c' è l'obbligo di utilizzo di presa da 10 Ampere cioè quella più piccola. Comunque consiglio sempre di chiamare un elettricista con la corrente non si scherza.

Rispondi
Michele
Michele
Privato - 3 anni fa

Buongiorno dalla foto che lei ha inviato si capisce che nella scatola non transita la fase che presa insieme al neutro che e' quello " blu" farebbe una presa massimo da 10 A. Allora le consiglio come le e' stato ben detto da un collega che ha risposto prima di passare una linea nuova da2,5 mm magari sfilando il giallo verde facendolo diventare pilota per procurarsi il passaggio nel tubo e passarne uno nuovo da 2,5mm allora puo' inserire una presa 16A nel cestello

Rispondi

Per scrivere la risposta devi essere registrato. Non è possibile inserire numeri di contatto, email o link a pagine esterne in questa sezione. Tali contenuti saranno moderati ed eliminati.

Richiedi preventivi di elettricisti nella tua zona

Scegli un tipo di lavoro

Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..